Sommario sezioni

salta il link home e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Volontariato Europeo Senior

Relazioni Internazionali e Progettazione Europea
logo_grundtvig
Grazie all'aumento delle prestazioni di cura, al progresso medico-scientifico e al miglioramento delle condizioni alimentari, gli europei vivono più a lungo.

Avere una vita socialmente attiva negli anni liberi dal lavoro richiede che il concetto di formazione permanente si estenda anche al periodo della pensione. I cittadini senior hanno capacità e voglia di apprendimento e ciò li rende perfetti potenziali volontari. In Europa, infatti, essi sono la struttura portante delle organizzazioni civiche tradizionali nelle quali portano avanti le attività di chiese e gruppi di volontariato.

Il Comune di Ferrara, facendo proprio lo spirito europeo, vuole dare una risposta alla richiesta, spesso elusa, che i senior sempre più pongono: essere considerati ancora attivi e utili.
Tra le varie attività possibili, la partecipazione ad un servizio di volontariato all'estero si può certamente considerare come un'esperienza educativa non formale.

L'idea di coinvolgere i senior in attività di volontariato europeo è innovativa in sè, implica che i partecipanti sono attivi e in grado di svolgere attività in favore di altri e sottolinea la loro cittadinanza europea a pieno titolo.

Dal 2005 ad oggi sono tanti i senior ferraresi che hanno fatto un'esperienza di volontariato all'estero e diversi volontari europei hanno prestato la loro attività a Ferrara.
Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione con Agire Sociale-CSV e tante altre associazioni di volontariato e di promozione sociale, con il supporto della Regione Emilia Romagna e del Programma Europeo LLP - LifeLong Learning Programme.

Il Comune di Ferrara è attivo nella rete Grundtvig SEVEN, composta da ventinove organizzazioni europee che promuovono l'idea e la realizzazione di scambi di volontari senior in Europa.

Dal lavoro di questi anni è nata anche la nuova Associazione Metafora (metafora.fe@gmail.com) allo scopo di dare supporto alla progettazione europea nell’ambito del volontariato e del Terzo Settore, in collaborazione con enti pubblici e privati per un’educazione non formale lungo tutto l’arco della vita.




25 GIUGNO 2013 - IL VOLONTARIATO SENIOR RAFFORZA IL GEMELLAGGIO TRA FERRARA E GIESSEN

È stato dedicato al tema dello scambio internazionale di volontari l'incontro che si è svolto in Municipio martedì 25 giugno 2013 tra l'Assessore alle Relazioni Internazionali Rossella Zadro e due delegate della città di Giessen: Angelika Nailor, responsabile dell'Ufficio per il volontariato del Comune di tedesco, e Anna Weigel, rappresentante di AWO - organizzazione tedesca che a Giessen gestisce case di riposo e scuole materne e che negli ultimi anni ha accolto diversi volontari ferraresi.
Nel colloquio sono stati citati i numerosi progetti di scambio - giovanili, sportivi e di volontariato senior - che in questi anni le due città, gemellate dal 2003, hanno messo in atto. Particolare attenzione è stata rivolta alle attività dei volontari senior, motivo principale della visita a Ferrara delle due rappresentanti tedesche.

Fin dal 2008 i Comuni di Ferrara e Giessen lavorano insieme su questo tema, organizzando ogni anno scambi in reciprocità, sulla base di due progetti europei e con il supporto sia dello Stato Federale dell'Assia sia della Regione Emilia-Romagna. Il programma di scambio tra volontari è stato tra l'altro oggetto, nell'ottobre 2012, di una visita a Ferrara dell'intera Commissione Politiche Sociali e del Ministero per le Politiche Sociali dell'Assia, giunti in città per conoscere da vicino la realtà associazionistica ferrarese.




30 MAGGIO - 20 GIUGNO 2013: ACCOGLIENZA DI 6 VOLONTARI LITUANI PROVENIENTI DA VILNIUS

Alla base dell’idea di questo progetto si pone l’esigenza di rispondere alle tendenze demografiche che stanno interessando oggi l’Europa, rivolgendo particolare attenzione all’invecchiamento attivo della popolazione. Nonostante in Europa la maggioranza dei cittadini senior viva in condizioni migliori che non in passato, il rischio di esclusione sociale, dovuto all’invecchiamento, tende ad aumentare.
In questo progetto i senior sono innanzitutto protagonisti e non beneficiari delle azioni di volontariato. Inoltre, tali volontari europei non sono solo visti come elargitori di aiuto ma sono anche collocati al centro di una situazione nella quale è possibile cogliere la ricaduta complessiva delle loro azioni (su di sé, sul “beneficiario” della sua azione e sulle organizzazioni coinvolte)

Questo scambio è stato reso possibile dall'azione congiunta del Comune di Ferrara, che - attraverso l'Ufficio Relazioni Internazionali - ha stabilito i primi contatti, l'ente promotore di Vilnius, ed il Centro Servizi per il Volontariato di Ferrara che ha contattato le associazioni del territorio per effettuare una precisa mappatura di quelle interessate all’invio o all’accoglienza di volontari senior. L'associazione di promozione sociale Metafora ha fornito supporto e collaborazione sia in fase di accoglienza che in fase di invio.
I partner ferraresi direttamente coinvolti sono: Associazione Nuova Terraviva, Cooperativa integrazione lavoro di Baura, Lipu e Giardino delle capinere, ma sono anche coinvolte, seppur in forma diversa, altre associazioni: La Città del ragazzo, La cooperativa sociale Camelot, La comunità La Ginestra, La cooperativa La Casona, l'associazione IrregolaMente.

Come per tutti gli scambi precedenti i volontari interessati si sono impegnati in un corso preparatorio di Lingua Inglese e sono stati coinvolti fin dall’inizio nell’ organizzazione, programmazione e gestione delle attività, costituendo una vera e propria “équipe” di progetto.
Ciò a riaffermare che il volontariato rappresenta una straordinaria esperienza, per sé e per gli altri, che - grazie alle sue caratteristiche sociali e culturali di partecipazione e solidarietà – costituisce un ineguagliabile strumento per la promozione della cittadinanza attiva, dell’apprendimento interculturale e lungo tutto l'arco della vita, portatore di esperienze intergenerazionali e di scambio di conoscenze e buone pratiche.




6 MAGGIO 2013 - SALUTO AI VOLONTARI SENIOR FRANCESI IN VISITA A FERRARA

Lunedì 6 maggio 2013 presso la Sala Arazzi della Residenza Municipale, l'Assessore all'Ambiente e Relazioni Internazionali Rossella Zadro ha ricevuto due volontari senior francesi, a Ferrara nell'ambito di un progetto europeo dal titolo Educazione lungo tutto l'arco della Vita, organizzato dall'Associazione Uisp.
Obiettivo del progetto è quello di promuovere l'invecchiamento attivo e gli scambi intergenerazionali, prendendo parte ad attività sportive, laboratori e seminari.




IL COMUNE DI FERRARA CELEBRA L'ANNO EUROPEO DEL VOLONTARIATO

L'Unione Europea ha denominato il 2011 "Anno Europeo del Volontariato". Ciò è al tempo stesso una celebrazione e una sfida, un riconoscimento all'impegno di milioni di persone che, in Europa, lavorano nelle loro comunità nel tempo libero senza essere retribuiti, per esempio nelle scuole, negli ospedali e società sportive, per la tutela dell'ambiente e nel fornire assistenza a chi ne ha più bisogno.I loro sforzi fanno una grande differenza per la vita di tante persone e certamente il nostro mondo sarebbe peggiore senza di loro.

In ambito europeo, dal 2005, il Comune di Ferrara sostiene attività di volontariato senior collaborando anche alle rete SEVEN (Senior European Volunteers Exchange Network), la rete internazionale composta da 29 enti e organizzazioni della società civile che promuovono l’idea e la realizzazione di scambi di volontari senior in Europa.

L’impegno della rete trova oggi un riconoscimento nell’attribuzione del primo Premio 2011 come miglior azione di Educazione degli Adulti rilasciato dalla EAEA (European Adult Education Association), la più grande organizzazione europea nel campo dell’apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Il 14 giugno 2011avrà luogo a Malmo, in Svezia, la cerimonia ufficiale per l'assegnazione del premio, alla quale è stata invitata una volontaria ferrarese.

La soddisfazione per questo premio viene condivisa con tutte le associazioni del territorio che in questi anni hanno contribuito alla realizzazione di diversi progetti che hanno visto tanti volontari ferraresi recarsi all’estero e altrettanti volontari stranieri prestare la loro opera a Ferrara.

Nel 2011 le iniziative di scambio sono state organizzate con la Cooperativa Integrazione Lavoro e a maggio la Dirigente del servizio Giovani-Relazioni Internazionali, Lara Sitti, ha salutato i volontari tedeschi impegnati a Ferrara nel corso dell’estate in un progetto che affronta problematiche sociali attraverso azioni di salvaguardia dell’ambiente. Le attività si sviluppano grazie agli operatori e ai residenti della Casa-Famiglia di Baura, presenti all’incontro insieme ai volontari ferraresi in partenza per la Germania e alle rappresentanti dell’associazione di promozione sociale Metafora che ha sostenuto le attività di scambio dei volontari nelle varie fasi del progetto.

anno_europeo_volontariato













VOLONTARI TEDESCHI A FERRARA

Il progetto di Volontariato Europeo Senior, Twin-Volunteers, promosso dal Comune di Ferrara, in collaborazione con il Comune di Giessen (Germania) - gemellata con Ferrara dal 2002, sta proseguendo anche nel 2011.

Scopo ultimo dell'iniziativa è l'apprendimento ambientale, interculturale e sociale dei volontari tramite azioni di sostegno a persone diversamente abili, attività di salvaguardia e fruizione del verde pubblico che si effettueranno secondo la tipica metodologia progettuale della mobilità d'apprendimento da un paese partner all'altro.
volontari_baura
Di conseguenza, sedici volontari senior ferraresi negli anni passati hanno soggiornato nella città di Giessen impegnandosi nella realizzazione delle mansioni previste e stessa cosa faranno quest'anno i volontari tedeschi a Ferrara, i quali, in specifico, affiancheranno un piccolo gruppo di persone diversamente abili residenti della Casa Famiglia di Baura (Fe), gestita dalla Cooperativa Sociale "IntegrazioneLavoro".



L'arrivo a Ferrara dei tre volontari tedeschi è previsto per l'8 settembre fino al 28 settembre 2011. Le loro attività consisteranno nell'organizzare laboratori creativi di decoupage, di lavorazione del legno e del vetro, di cucina e ancora svolgere attività di manutenzione e cura del verde previste nell’area di "campagna in città" gestita dall’Associazione "Nuova TerraViva".

Mentre i volontari tedeschi presteranno il loro servizio a Ferrara, tre volontari ferraresi faranno lo stesso a Giessen.

Quest’anno, 2011-Anno Europeo del Volontariato, è stata approfondita la collaborazione (avviata nel 2008) con la Città gemellata di Giessen.
Dal 2008, inoltre, lo scambio di volontari over 50 tra Ferrara e Giessen ha sempre avuto il supporto della Regione Emilia-Romagna (in virtù del gemellaggio tra la RER e l’Assia).

Nelle giornate di lunedì 12 o martedì 13 settembre 2011 i volontari tedeschi saranno accolti in via istituzionale dal gruppo di volontari ferraresi di supporto e dai rappresentanti della Cooperativa Integrazione-Lavoro.


PARTNER DEL PROGETTO sono: Comune di Ferrara; Cooperativa Sociale "IntegrazioneLavoro" arl ONLUS; Associazione "Nuova TerraViva"; Associazione "Gli Irregolari"; Cooperativa "NuovaMente"; Associazione "AMA-alzheimer"; Centro diurno "Maccacaro"; Centro Sociale "Il Quadrifoglio"; CARITAS Ferrara; AIAS; Città del Ragazzo;CSII; CDD; Associazione Metafora; Ehrenamt Giessen e. V. (Giessen - GERMANIA).




volontariatoeu
VOLONTARIATO SENIOR PER UNA CITTADINANZA EUROPEA

martedì 5 ottobre 2010 alle ore 15.00
Palazzo Bonacossi - via Cisterna del Follo, 5 - Ferrara


L'incontro è rivolto a tutti coloro interessati a conoscere le esperienze di volontariato europeo che hanno avuto luogo, o sono in corso, a Ferrara.

Interverranno alcuni volontari, ma anche rappresentanti di vari enti e associazioni coinvolti in progetti europei di promozione e sostegno del volontariato, ottimo esempio di partecipazione attiva dei cittadini.


PROGRAMMA

Modera gli interventi:
Augusta Rabuiti - Responsabile Ufficio Relazioni Internazionali - Gemellaggi del Comune di Ferrara

ore 15.00: Tiziano Tagliani - Sindaco di Ferrara
Francesco Colaiacovo - Presidente del Consiglio Comunale di Ferrara: Saluti

ore 15.15: Rossella Zadro - Assessore alle Relazioni Internazionali: Apertura dei lavori

ore 15.30: Mario Ansaloni - Regione Emilia Romagna: Il volontariato europeo senior e le politiche sociali della RER

ore 15.45: Daniela Ermini - Agenzia Nazionale LLP: Aspetti educativi del volontariato nel Programma Europeo GRUNDTVIG - SVP

ore 16.00: Silvia Peretto - Agire Sociale: Attività di volontariato europeo senior a Ferrara

ore 16.15: Associazione Metafora: Presentazione della nuova associazione

ore 16.30: Interventi di UISP, Cooperativa Sociale Integrazione Lavoro, Centro Documentazione Donna: Presentazione dei progetti europei in corso

ore 17.00: Testimonianze di alcuni partecipanti agli scambi europei

ore 17.30: Chiusura dei lavori

ore 17.45: Aperitivo


Per informazioni:
Ufficio Relazioni Internazionali-Gemellaggi Comune di Ferrara
Telefono 0532.205532 - a.rabuiti@comune.fe.it

CSV Ferrara - Telefono 0532.205688 - progetti@csvferrara.it




LO SNODO EUROPEO DEL VOLONTARIATO SENIOR FA TAPPA A FERRARA

foto_alboloteDal 20 al 24 settembre 2010 Ferrara ha ospitato diciannove volontari spagnoli provenienti da Albolote (Granada) nell'ambito del progetto di scambi europei senior.

L'iniziativa rappresenta la seconda tappa di un progetto europeo di volontariato per ultracinquantenni che ha visto ospite ad Albolote il gruppo di Ferrara nel maggio dello stesso anno. Promossa a livello locale dal Comune di Ferrara e da Agire Sociale CSV, è stata programmata in collaborazione con le organizzazioni di terzo settore e con il finanziamento della Regione Emilia Romagna.

Il gruppo di Albolote, costituito da persone diversamente abili e non, è stato accolto con un caloroso saluto di benvenuto dall'Assessore all'Ambiente e alle Relazioni Internazionali Rossella Zadro, in rappresentanza delle autorità cittadine, presso la Residenza Municipale giorno 22 settembre 2010.

Nel corso della settimana di permanenza a Ferrara, i volontari europei hanno avuto modo di conoscere realtà del pubblico e del privato sociale che operano nell'area della disabilità, tra cui la Casa famiglia di Baura (FE) e l'ANFFAS di Cento, ma non solo: il programma di accoglienza ha previsto anche la partecipazione ad eventi importanti come la manifestazione sportiva di giochi e orienteering per disabili "Orma Leggera" a Comacchio, il 23 settembre, e il Ferrara Ballonons Festival, oltre alla visita ai monumenti storici della nostra città.

vol eu sr sett2010.pdf




logo_seven
Dal 18 al 20 Gennaio 2008 Ferrara ha ospitato, il primo incontro internazionale di SEVEN - Senior European Volunteer Exchange Network , network europeo per la promozione degli scambi internazionali per volontari senior.
All'incontro hanno partecipato rappresentanti di istituzioni europee e regionali, di organizzazioni della società civile ed istituzioni educative provenienti da 14 paesi europei.

Il network ha offerto alle organizzazioni partecipanti una piattaforma per scambiare informazioni, esperienze e buone pratiche. Sono state affrontate tematiche legate all'organizzazione pratica degli scambi di volontari senior, come: la formazione pre-partenza basata sull'apprendimento inter-culturale ed inter-generazionale e lo sviluppo delle competenze personali dei volontari senior dopo il periodo all'estero ,al fine di valorizzare la ricaduta delle esperienze all’estero sulle organizzazioni d’invio e sulla realtà locale d'origine e, più in generale, il tema delle opportunità offerte dall’attivazione di percorsi di apprendimento lungo tutto l’arco della vita.

Si è trattato in sostanza di un luogo di dibattito sulle misure per l'invecchiamento e la cittadinanza attiva, al fine di indirizzare i policy maker a livello locale, nazionale ed Europeo. Il lavoro si è incentrato principalmente sul volontariato europeo ed in particolare sul contributo che le cittadine e i cittadini senior possono offrire alle politiche ambientali, sociali, culturali ed in particolare della cittadinanza attiva per tutte/i.

La nascita di SEVEN ha formalizzato la rete di rapporti tra le organizzazioni partecipanti a 4 precedenti progetti pilota, sviluppatisi a partire dal 2001.

Il Comune di Ferrara è membro attivo della rete SEVEN. Il suo impegno nella promozione del Servizio Volontario Europeo Senior si è concretizzato nel 2005 con la partecipazione a Teaming-up.
L’ultimo incontro europeo sul tema Nessuno escluso, ha avuto luogo sempre a Ferrara nell'aprile 2008.




PERCORSO di CITTADINANZA ATTIVA

Mercoledì 24 settembre 2008 alle ore 15.00
Palazzo Bonacossi - via Cisterna del Follo, 5 - Ferrara


Il seminario è un'occasione per chi vuole avvicinarsi al mondo del volontariato e conoscere esperienze di volontariato europeo... Il contesto è sovraprovinciale, regionale, europeo.

Il volontariato rappresenta una straordinaria esperienza, per sé e per gli altri, un ottimo contributo alla promozione della cittadinanza attiva tra i senior, grazie alle sue caratteristiche sociali e culturali di partecipazione e solidarietà.


Nel progetto che presentiamo, i senior sono innanzitutto protagonisti delle azioni di volontariato, rappresentano una risorsa umana, professionale e culturale a vantaggio del "beneficiario", delle organizzazioni coinvolte (scambio di conoscenze e buone pratiche) e delle comunità di appartenenza.

Nel corso delle azioni di volontariato europeo si ha inoltre modo di sviluppare competenze trasversali attraverso aspetti quali l'apprendimento interculturale e lungo tutto l'arco della vita, la cittadinanza attiva e l'esperienza intergenerazionale, a vantaggio non solo degli stessi volontari ma dell’intera società civile.

Programma

Introduzione ai temi e al programma della giornata:
Augusta Rabuiti - Responsabile Ufficio Relazioni Internazionali - Gemellaggi del Comune di Ferrara

Saluti e presentazione del quadro generale,
Contesto Europeo, Ruolo degli Enti Locali, Rapporti tra Città gemellate:
Davide Stabellini - Assessore alle Relazioni Internazionali, Gemellaggi, Sport e Turismo del Comune di Ferrara

Presentazione del progetto in corso:
  • quadro generale del progetto sovraprovinciale: Silvia Peretto - Responsabile Settore Progettazione CSV Ferrara
  • esperienza di Forlì-Cesena: Silvia Samorì, Referente per la mappatura sul territorio della Comunità Montana Acquacheta
  • esperienza a Ravenna: Guglielma Casadio, Associazione AVULSS di Faenza
  • illustrazione delle proposte di volontariato a Ferrara e nelle città di Giessen (Germania) e Leida (Spagna): Maria Bordini, Volontaria Europea di Ferrara
Spazio per interventi e domande del pubblico

Conclusioni:
Tiziano Tagliani - Presidente della Commissione assembleare "Politiche per la Salute e Politiche Sociali" Regione Emilia Romagna

Per informazioni:
Ufficio Relazioni Internazionali-Gemellaggi Comune di Ferrara Augusta Rabuiti 0532.205532 -
a.rabuiti@comune.fe.it

CSV Ferrara - Silvia Peretto 0532.205688 - progetti@csvferrara.it

Progetto realizzato nell'ambito di SEVEN

Ultima modifica: 10-06-2014
REDAZIONE: Relazioni Internazionali e Gemellaggi - Progettazione Europea
EMAIL: a.rabuiti@comune.fe.it