Sommario sezioni

salta il link home e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Resoconto Delegazione Trattante

Resoconto Delegazione Trattante 17/11/2017
 

Nella mattina di venerdì 17 novembre abbiamo svolto una trattativa sindacale con l'Amministrazione Comunale, che aveva all'ordine del giorno il tema del contratto decentrato 2017 e il relativo Fondo. Al termine della discussione siamo arrivati  alla sua definizione, che, nella sostanza, conferma quanto già avevamo progressivamente convenuto nel confronto sinora svolto, e cioè le risorse a disposizione per la produttività collettiva, i progetti e le progressioni orizzontali da ultimo realizzate. La discussione, però, è stata di una certa importanza, perchè abbiamo sollevato 2 questioni di rilievo. La prima è che continuiamo ad avere una situazione troppo ristretta di risorse, che allo stato attuale non ci consentono di poter arrivare ad un reale riconoscimento, anche economico, delle lavoratrici e dei lavoratori e che, dunque, occorre affrontare in modo fattivo questo dato. La seconda, che, ovviamente, è connessa a questo ragionamento di fondo, riguarda la vicenda delle progressioni orizzontali, anche alla luce dell'esperienza appena condotta. Su questo punto, abbiamo ribadito che, per noi, la strada intrapresa nel 2017 è solo l'inizio dello sblocco delle progressioni orizzontali, dopo molto tempo che essa era stata fermata, e che il meccanismo della valutazione, per come è stato costruito, contiene troppi elementi di discrezionalità da parte dei dirigenti. L'Amministrazione ha registrato queste nostre valutazioni e si è dichiarata disponibile ad affrontarle: in particolare, dopo una certa nostra insistenza, si è arrivati all'impegno che nel 2018 saranno resi disponibili ulteriori 150.000 €, dopo i 130.000 stanziati per il 2017, per effettuare una seconda fase di progressioni orizzontali, senza intaccare le risorse medie previste con la  produttività collettiva, mentre, per quanto riguarda il sistema di valutazione, ci si è accordati per iniziare e svolgere una discussione specifica su questo tema.

Si apre, dunque, una fase importante e impegnativa, che, assieme ai temi sopra citati, riguarderà anche la situazione occupazionale attualmente esistente e che intendiamo svolgere con il contributo dell' insieme delle lavoratrici e dei lavoratori del Comune.

 


Resoconto Delegazione Trattante del 08/11/2017:

L’incontro sindacale con l’Amministrazione Comunale dell’8/11 è iniziato affrontando la situazione del settore Attività culturali, e in specifico del servizio Biblioteche e Archivi. La discussione, su questo punto, è servita a riavviare un tavolo di confronto, dopo le polemiche dei mesi scorsi e dopo che avevamo verificato una scarsa volontà da parte dell’Amministrazione nel portarlo avanti. Siamo arrivati ad una convergenza nell’analisi della situazione del servizio e della necessità di rilanciarlo e anche sull’utilità di proseguire il confronto in termini più precisi e ravvicinati di quanto fatto finora. L’Amministrazione Comunale ha poi affermato che, con il prossimo bilancio, saranno messe a disposizione più risorse economiche per l’acquisto dei libri ( almeno 70.000 €, con l’obiettivo di arrivare a 100.000 €, rispetto ai 50.000 degli anni passati) e che verrà effettuato un investimento per aprire una nuova biblioteca al Palazzo degli Specchi, così come verrà presa in considerazione l’ipotesi di dotare il quartiere Giardino di un punto di animazione e presidio culturale. L’assessore Maisto, inoltre, ha annunciato di voler costruire un momento di convegno-incontro pubblico dedicato al futuro del sistema bibliotecario nei prossimi mesi. Abbiamo poi svolto un aggiornamento sulla questione delle progressioni orizzontali. A questo proposito, l’Amministrazione ci ha comunicato che la graduatoria uscirà il 15 novembre e prima ciascun dipendente riceverà una comunicazione relativa alla propria situazione di servizio e alla valutazione ottenuta, in modo tale che ci sia una settimana per correggere eventuali problematiche di carattere oggettivo. La graduatoria definitiva uscirà così il 24 novembre per arrivare al pagamento delle progressioni, con gli arretrati dal 1° gennaio di quest’anno, con la mensilità di dicembre. Si è infine passati ad esaminare il tema del piano occupazionale 2017-2018, rispetto al quale l’Amministrazione ci ha fatto presente che, nel corso del 2017, a fronte di 56 cessazioni, sono state effettuate 43 assunzioni, mentre per il 2018, allo stato attuale, ne sono previste 36, rispetto ai 28 pensionamenti già accertati. Si è sviluppata quindi una discussione, anche con toni vivaci, perché, da parte nostra, si sono sollevate diverse obiezioni e si è avanzato un ragionamento per cui riteniamo che sia necessario un approfondimento in tema di future assunzioni, potendosi basare su dati previsionali più precisi sui pensionamenti da qui al 2020 e affrontando le questioni, anche di carattere riorganizzativo, anche per singole aree. Alla fine l’Amministrazione ha ribadito che le proposte per le assunzioni 2018 non sono ancora definitive e che andranno riaggiornate anche alla luce di un dato più attendibile sulle cessazioni. Allo stesso modo, si è dichiarata disponibile, nelle forme che dovremo individuare, a compiere l’approfondimento che abbiamo richiesto. Siamo, dunque, ad una fase del confronto tutt’altro che conclusiva e che dovremo sviluppare con l’impegno adeguato, visto le criticità che diventano sempre più forti per quanto riguarda lo stato occupazionale del Comune.

 

Resoconto Delegazione Trattante del 19/10/2017:

Nella  giornata di ieri si è svolto l'incontro tra Amministrazione Comunale e RSU- OO.SS in tema di definizione del Fondo per la contrattazione decentrata 2017. La discussione ci ha consentito di fare alcuni passi in avanti, anche se non risolutivi, perché ci sono state rappresentate alcune criticità legate ad un pronunciamento della Corte dei Conti che imputerebbero al Fondo alcuni incentivi legati ad attività tecniche per i lavori pubblici ( legge Merloni) e quindi diminuirebbero le risorse complessive del Fondo. Comunque, su questo punto, ci siamo lasciati con l'intenzione di approfondire la questione per trovare soluzioni utili e quindi provare ad arrivare nel prossimo incontro, fissato per il 17 novembre, e concludere questa parte contrattuale.
Si è poi passati ad affrontare il tema delle progressioni orizzontali, rispetto al quale l'Amministrazione Comunale si è impegnata a presentare la graduatoria definitiva indicativamente per la prima settimana di novembre e dare tempo circa una settimana per eventuali verifiche di tipo tecnico sulla graduatoria stessa, in modo tale che il pagamento con gli arretrati sia erogato con il mese di dicembre. In ogni, caso, l' A.C. ci farà avere in tempi rapidi una tempistica precisa con cui tutte queste operazioni verranno effettuate.
Infine, si è velocemente ragionato sul piano occupazionale da oggi al 2020, definendo di dedicare a quest'argomento una sessione specifica di confronto fissata per l’8 novembre, con la presenza dell'Assessore al personale Ferri. Inoltre, da parte nostra, si è avanzata la richiesta di approfondire in un tavolo tecnico il tema del servizio dei Centri Ricreativi Estivi  relativo alle scuole e di svolgere un incontro specifico sul servizio Biblioteche e Archivi: sul primo punto l'Amministrazione Comunale si è detta disponibile, mentre sul secondo si è impegnata a darci una risposta in occasione del prossimo incontro dell’8 novembre.
 

 

Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 01 / 06 / 2017 alle ore 11.00 presso Sala Stemmi:

Nella giornata del 1° giugno si è svolto l'incontro sindacale tra l'Amministrazione Comunale e le RSU-OO.SS. in relazione al piano occupazionale 2017-2019. L'incontro si è aperto con l'illustrazione da parte dell'A.C. delle scelte che si intendono compiere in materia, partendo dal fatto che, nel 2017, sono state effettuate o si effettueranno 17 assunzioni a tempo indeterminato e 10 stabilizzazioni di educatrici nell'Istituzione scolastica per una spesa di circa 350.000 €. Nel corso del 2018 e 2019, l'Amministrazione si è detta intenzionata a procedere ad ulteriori 24 assunzioni a tempo indeterminato, che riguardano la gran parte dei settori/servizi e a incrementare di altre 10 unità le stabilizzazioni nell'istituzione scolastica, per un impegno di spesa che, a regime, si attesta attorno ad altri 850.000 €. Da parte nostra, oltre a chiedere alcuni chiarimenti relativamente al numero dei pensionamenti del 2017 e degli anni futuri, abbiamo avanzato una serie di osservazioni critiche, che si sono concentrate sui seguenti punti: - l'insieme dell'incremento occupazionale prospettato rimane decisamente al di sotto dei pensionamenti che, mediamente, si attestano tra le 30-40 unità ogni anno ( nel solo 2017 essi arrivano ad una quarantina); - veniamo da anni di significativi tagli occupazionali, tant'è che tra il 2012 e il 2016 l'occupazione a tempo indeterminato in Comune è scesa da 1269 addetti a 1148 ( -121) e oggi siamo al di sotto di circa 85 unità rispetto ai parametri fissati dal Ministero dell'Interno nel rapporto tra dipendenti comunali e popolazione; - si continua ad utilizzare la leva del risparmio sui costi del personale come uno dei punti fondamentali per far “tornare i conti” dei bilanci del Comune; - nell'ipotesi avanzata dall'A.C., rimangono forti elementi negativi rispetto alla mancanza di impegni in settori/servizi che presentano seri punti di difficoltà, come (ma non solo) per l'anagrafe e lo stato civile, le biblioteche e gli archivi, i lavori pubblici. Tutto ciò è ancora meno condivisibile nel momento in cui, a livello, nazionale, si tolgono i vincoli stringenti in materia di rinnovo del turn-over e si riaprono spazi significativi per le assunzioni nei Comuni. L'insieme di queste considerazioni e ragionamenti ci ha portato a formulare un giudizio di insoddisfazione sulla proposta avanzata e a chiedere che essa venga conseguentemente modificata. L'Amministrazione Comunale ha preso atto della nostra posizione e ha affermato, per bocca del direttore operativo Tommasini, che riferirà della stessa all'assessore al personale. Su questa base, quindi, l'incontro è stato riaggiornato al 14 giugno, quando riprenderemo la discussione, assieme ad altri punti, anche sul piano occupazionale, rispetto al quale ci attendiamo risposte più adeguate di quanto emerso in quest'incontro. 
 



Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 17 / 05 / 2017 alle ore 09.00 presso Sala Stemmi:

Nella mattina del 17 maggio si è svolto l'incontro tra Amministrazione Comunale e RSU-OO.SS per affrontare varie questioni che aspettavano di essere trattate da tempo, visto che l'ultima riunione si era tenuta ancora nel mese di dicembre 2016. Il primo tema svolto è stato quello relativo alla situazione del settore Biblioteche e Archivi. La discussione in proposito è stata abbastanza prolungata, ma poco produttiva. Questo sia perché, al di là delle affermazioni avanzate dall'assessore Maisto, dal dott. Lenzerini e dal dott. Spinelli, non sono usciti impegni precisi e concreti, sia perché sono emerse impostazioni differenti all'interno della delegazione dell'A.C. Infatti, anche se se è stato ribadito che l'Amministrazione non ha intenzione né di chiudere né di esternalizzare alcun servizio o parti di esso rispetto all'attuale assetto delle biblioteche e degli archivi e che essa si sente impegnata a risolvere il problema dei pensionamenti che si verificheranno nel 2017 e 2018, in realtà non è emersa una chiara volontà di fissare in un accordo sindacale né quei ragionamenti di principio né i provvedimenti, in termini di nuove assunzioni e/o mobilità, che si intendono mettere in campo per affrontare la questione degli organici. L'unica parziale apertura, se si può usare questo termine, è stata quella di spostare quest'ultima questione al confronto più generale sul piano occupazionale, di cui parleremo subito dopo. Sempre in tema del servizio Biblioteche e Archivi, si è discusso anche di alcune problematiche relative all'organizzazione del lavoro dell'archivio storico, decidendo di approfondirle con un apposito incontro tecnico in data 23 maggio. Non possiamo che dare un giudizio negativo dell'atteggiamento dell'Amministrazione su questo tema, che necessiterà di un'adeguata iniziativa che definiremo con i prossimi passaggi di discussione e con i lavoratori interessati. Si è poi passati ad esaminare la situazione relativa alla partenza delle progressioni economiche orizzontali e al piano occupazionale 2017-2018-2019. Sul primo punto, l'A.C. ci ha finalmente comunicato che ritiene di concludere il lavoro per arrivare all'uscita dei bandi indicativamente per la fine del mese di giugno, in termini tali da partire effettivamente con le procedure per la concretizzazione delle progressioni orizzontali che abbiamo definito con l'accordo realizzato alla fine dell'anno scorso. Sul piano occupazionale, tema decisamente importante, visto sia la perdita di posti di lavoro in termini significativi in questi ultimi anni sia il fatto che la legislazione nazionale finalmente apre spazi rispetto al blocco del turn-over che si sta trascinando da parecchio tempo in qua, abbiamo accennato ad alcune questioni per noi rilevanti, come la stabilizzazione del personale dei servizi educativi e scolastici, che verrà trattato anche ad un tavolo specifico con l'Istituzione scolastica, sia ribadito che il confronto su tale materia è per noi fondamentale. Alla fine di questa fase di discussione, si è deciso di dedicare un confronto specifico su questa materia per la giornata del prossimo 1° giugno. Abbiamo poi ragionato sul fatto che occorre iniziare anche la discussione sul Fondo per la contrattazione decentrata del 2017, nonché su altre questioni ( mobilità, telelavoro, ecc) e quindi si è concordato di effettuare il confronto in proposito nel pomeriggio del 14 giugno. Infine, da ultimo, si sono discusse alcune questioni legate alle problematiche organizzative e delle condizioni di lavoro della Polizia Municipale, arrivando a primi chiarimenti in proposito, ma semplicemente preliminari ad una discussione più approfondita che si svolgerà in modo specifico nella giornata del 31 maggio. 


 



Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 13 / 12 / 2016 alle ore 11.00 presso Sala Stemmi:

Nella giornata di ieri si è svolto un incontro sindacale tra Amministrazione Comunale e RSUOO.SS per esaminare varie questioni rimaste finora aperte nella discussione. In apertura, l'AC ha rappresentato, sia pure in termini molto succinti, visto che gli approfondimenti del caso sono ancora in corso, una situazione maggiormente positiva per quanto riguarda l'approntamento del bilancio del Comune che dovrà essere approvato per il 2017 e su questa base è stato prospettata l'intenzione di procedere a 15 assunzioni in vari settori per il prossimo anno, più 15 stabilizzazioni di lavoratrici con contratto a termine nell'Istituzione scolastica, che peraltro erano già previste per gli anni passati. Da parte nostra si è fatto notare che, pur valutando l'ipotesi illustrata un passo in avanti rispetto alle posizioni espresse precedentemente, continua a mancare un quadro d'insieme che renda conto di quanto effettivamente successo sul piano occupazionale negli anni passati, a partire dai processi di mobilità interna, e, soprattutto, appare ancora insufficiente l'impegno quantitativo relativo alle nuove assunzioni, considerando che la legge di stabilità nazionale, approvata qualche giorno fa, apre alla possibilità di arrivare nel 2017 ad un rinnovo del turn-over pari al 75% ( 3 assunzioni ogni 4 pensionamenti). Quindi, alla fine di questa parte del confronto, si è definito di non considerare conclusa ed esaustiva la discussione, valutando le 15 assunzioni coma semplice base di partenza per svolgere, all'inizio del prossimo anno, un ulteriore approfondimento finalizzato a definire in modo compiuto il piano occupazionale 2017-2018. Si è sviluppata poi una discussione sul progetto di sicurezza urbana e di miglioramento nel presidio del territorio relativo alla Polizia Municipale. Su questo punto abbiamo registrato una distanza seria con l'AC, in particolare per quanto riguarda l'istituzione del Nucleo Unità Cinofila, sia rispetto a problemi di metodo del confronto, sia per il fatto di diminuire nei fatti l'organico della polizia Municipale, prevedere compiti impropri per la stessa e strutturare una soluzione organizzativa non adeguata alle tematiche sollevate, per cui abbiamo chiesto di stralciare la questione del Nucleo Unità Cinofila dal progetto e aggiornare la discussione dopo lo svolgimento dell'assemblea dei lavoratori interessati. L'AC, conclusivamente, ha convenuto su tale aggiornamento. Abbiamo successivamente affrontato la questione del regolamento delle progressioni economiche orizzontali. Alla fine di una lunga discussione, si è convenuto e siglato un testo che si basa sul fatto che nel corso del 2017 si darà luogo a progressioni di posizioni economiche orizzontali per 186 lavoratori su un totale complessivo di 1126 lavoratori del Comune, pari a circa il 16%. Tale percentuale di progressioni economiche orizzontali riguarderà i lavoratori all'interno di ciascuna categoria B1, B3, C, D1 e D3, mentre per quanto riguarda la categoria A , visto anche il numero molto limitato di chi è in questa situazione ( 11 persone), si prevede la progressione orizzontale sostanzialmente per l'insieme di questi lavoratori. Le progressioni si effettueranno, una volta suddivisi i lavoratori in 3 grandi macro-aree ( Area servizi alla persona, Area delle risorse e Polizia Municipale, Area del territorio), sulla base di un punteggio che incrocia anzianità di servizio e valutazione, differenti per categorie ( su 100 punti 80 per l'anzianità nella categoria A, 60 nella B, 40 nella C e 20 nella D). Si è definito anche che, a questa tornata di progressioni economiche orizzontali, non parteciperanno i lavoratori che hanno effettuato nell'anno 2010 ( anno di ultima attribuzione) un passaggio di progressione economica orizzontale ( 59 lavoratori); i lavoratori che hanno effettuato nell'anno 2009 ( anno di ultima attribuzione) un passaggio tra categorie mediante progressione verticale ( 15 lavoratori); allo stesso modo non parteciperanno i lavoratori assunti nell'Ente dopo il 1/1/2010. Da ultimo, abbiamo proceduto alla firma e quindi dato piena operatività al contratto decentrato integrativo del personale del comparto - parte normativa 2016/2018 e parte economica annualità 2016- e all'accordo sul telelavoro. Per quanto riguarda l'applicazione dell'art. 113 del D.Lgs. 50/2016 "Codice dei Contratti" si è proceduto alla sottoscrizione di un accordo, subordinandone l'effettiva applicazione alla definizione di un apposito Regolamento
 


Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 23 / 11 / 2016 alle ore 9.00 presso Sala Zanotti:

Nella mattina di mercoledì 23 novembre si è tenuto un incontro sindacale tra Amministrazione Comunale e RSU-OO.SS. sui temi che erano rimasti “in sospeso” rispetto alle conclusioni del contratto aziendale decentrato. Si è partiti dalla discussione sul piano occupazionale 2017-2018, con la premessa svolta dall'A.C. per cui la stessa ha dichiarato che sta ancora sviluppando l'approfondimento al proprio interno per la predisposizione del bilancio 2017 e dunque non è ancora in grado di presentare una proposta compiuta sul piano occupazionale 2017-2018, a parte l'attivazione di 4 comandi da altra Amministrazione pubbliche. Da parte nostra, si è rilevato in termini negativi questo ritardo, sopratutto in considerazione delle difficoltà occupazionali che si registrano in vari settori e servizi e del carattere strategico che riveste tale discussione. Abbiamo, poi, fatto presente che un suo compiuto svolgimento necessita della ricostruzione di un quadro chiaro sulla situazione occupazionale verificatasi nel 2016 ( cessazioni, nuove assunzioni, mobilità ecc.) e, sopratutto, della definizione degli obiettivi che ci si intende dare sulle politiche occupazionali. In particolare, su quest'ultimo aspetto, abbiamo evidenziato come l'AC non abbia ancora esplicitato precisamente la propria volontà in materia di rinnovo del turn-over. L' Amministrazione Comunale era partita, all'inizio dell'anno, dicendo che non esistevano le condizioni per sostituire i lavoratori cessati per il pensionamento, anche se siamo in presenza di una legislazione nazionale che consente il rinnovo del turn-over nella misura del 25%. A fronte della nostra insistenza, in una fase successiva della discussione, l'AC è poi passata ad affermazioni di maggiore apertura rispetto alle nostre posizioni, ma, appunto, a tutt'oggi non esiste un orientamento chiaro e definito su tale tema, che, invece, è essenziale per produrre un confronto utile. A fronte di questi ragionamenti, l'AC ha convenuto quindi sull'aggiornamento della discussione per il prossimo 13 dicembre, discussione che dovrà partire dalla messa a disposizione di un quadro chiaro su quanto è successo nell'anno in corso sull'occupazione nel Comune e sugli orientamenti dell'AC per il rinnovo del turn-over nel 2017 e 2018. Nella seconda parte dell'incontro, ci si è soffermati su vari argomenti, che riassumiamo per titoli: • si è esaminato il regolamento per la videosorveglianza degli edifici comunali, sottolineando che tali dispositivi sono finalizzati alla tutela del patrimonio aziendali e non servono assolutamente per il controllo a distanza dei lavoratori; • siamo tornati sull'accordo sui servizi minimi essenziali in caso di sciopero e assemblea, con la conferma da parte dell'A.C. della validità dell'intesa; • abbiamo affrontato il tema di alcune modifiche al Codice di comportamento dei dipendenti, inserendo precisazioni utili sulle questione del conflitto d'interesse e dell'utilizzo della strumentazione tecnologica; • si è discusso e convenuto il regolamento dell'istituto del telelavoro per i dipendenti comunali, che riguarderà indicativamente e in via sperimentale una decina di lavoratori per il prossimo 2017. Infine, va aggiunto che il confronto sindacale sta proseguendo, su un apposito tavolo tecnico, anche sulle modalità applicative dell'intesa raggiunta con il contratto decentrato sulle progressioni orizzontali, con l'intento ad arrivare ad un accordo preciso in materia in tempi rapidi e comunque entro la fine dell'anno, per consentire la partenza delle progressioni orizzontali con il 2017. 
 


Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 25 / 10 / 2016 alle ore 9.00 presso Sala Zanotti:

Nella mattina del 25 ottobre si è svolto l'incontro sindacale tra Amministrazione comunale e RSU-OO.SS. sul contratto decentrato. Preliminarmente si sono affrontate alcune questioni, su cui si è deciso di lavorare, anche attraverso approfondimenti tecnici e per gruppi di lavoro, nei mesi di novembre e dicembre. In particolare, verranno discussi i temi relativi alla ridefinizione del progetto riguardante la Polizia Municipale, al piano occupazionale 2017 in connessione con il futuro bilancio preventivo del Comune , il regolamento degli incentivi che coinvolgono i lavoratori impegnati nelle procedure di contratti, gare e appalti, ed i temi riguardanti l’Istituzione Scolastica, che verranno trattati nel tavolo tecnico del 3 novembre prossimo ( in particolare le sostituzioni e la circolare delle ferie del personale docente e non docente, al momento sospesa in attesa di chiarimenti.) Il confronto si è successivamente incentrato sul contratto decentrato, in specifico sul tema, rimasto aperto, delle progressioni orizzontali. Alla fine della discussione, che in realtà andava avanti da diversi mesi, l'Amministrazione comunale si è impegnata a reperire risorse aggiuntive per effettuare le progressioni orizzontali nel corso del 2017. Tali risorse sono sostanzialmente aggiuntive rispetto a quanto definito con il contratto decentrato precedente e, quindi, vanno nella direzione della richiesta da noi avanzata all'inizio della trattativa. In particolare, a differenza di quanto ipotizzato negli incontri passati da parte dell'Amministrazione comunale, il finanziamento delle progressioni orizzontali non va ad intaccare le risorse previste per la produttività collettiva. Ovviamente, tutto ciò andrà verificato meglio nel corso del 2017, quando avremo elementi di maggior certezza anche rispetto alla discussione che dovrebbe prodursi, a livello nazionale, a proposito del rinnovo del contratto nazionale e del ruolo della contrattazione decentrata. Inoltre, è evidente che i meccanismi applicativi e la concretizzazione operativa dell'impegno di spesa per le progressioni orizzontali nel 2017 hanno bisogno di una messa a punto più precisa e, a questo fine, si è deciso di costituire un gruppo di lavoro apposito tra Amministrazione comunale e RSUOO.SS. Su questa base, si è convenuto di condividere l'ipotesi di accordo decentrato 2016 che porteremo alla discussione tra i lavoratori, martedì 8 novembre dalle 17 alle 19,30 con l'assemblea delle lavoratrici dei servizi educativi e lunedì 14 novembre dalle 8,30 alle 10,30 per tutti i restanti lavoratori del Comune, per verificare il consenso o meno di tutti i lavoratori del Comune sul fatto di arrivare alla firma definitiva dell'accordo decentrato 2016. Nella parte finale della discussione siamo arrivati alla conclusione e alla firma dell'accordo sui servizi minimi essenziali in caso di sciopero e rispetto allo svolgimento delle assemblee ( che non li prevede più per le assemblee svolte all'inizio o alla fine dell'orario di lavoro) e abbiamo convenuto di tenere un ulteriore incontro relativo alle problematiche emerse nei servizi educativi. Infine, abbiamo stabilito di aggiornare l'incontro sindacale al prossimo 22 novembre al mattino, dopo aver iniziato la discussione nei vari gruppi di lavoro, mettendo all'ordine del giorno i temi del piano occupazionale 2017, delle modifiche al codice di comportamento dei dipendenti comunali e del telelavoro. 
 



Resoconto Incontro che si è tenuto il 13 / 10 / 2016 alle ore 10.30 sulla situazione del servizio Biblioteche e Archivi:

13-10-2016.pdf
 


Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 29 / 09 / 2016 alle ore 09.000 presso Sala Consiglio Comunale:


29092016.pdf
 


Resoconto Incontro che si è tenuto il 20 / 07 / 2016 alle ore 09.000 sulla situazione del servizio Biblioteche e Archivi:


20-07-2016.pdf

personale.xls

risorse.xls

prestiti.xls

 



Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 07 / 07 / 2016 alle ore 14.30 presso Sala Arazzi:


resoconto_delegazione_trattante07-07-2016.doc
 




Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 24 / 06 / 2016 alle ore 8.30 presso Sala Zanotti:

resoconto_delegazione_trattante24-06-2016.pdf

 



Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 26 / 05 / 2016 alle ore 8.45 presso Sala Zanotti:

resoconto_delegazione_trattante26-05-2016.pdf

 



Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 06 / 05 / 2016 alle ore 8.45 presso Sala Zanotti:

resoconto_delegazione_trattante06-05-2016.pdf

 


Resoconto Delegazione Trattante che si è tenuta il 27 / 04 / 2016 alle ore 8.30 presso Sala Consiglio Comunale:


resoconto_delegazione_trattante27-04-2016.pdf
 
Ultima modifica: 06-12-2017
REDAZIONE:
EMAIL: a.alberti@comune.fe.it