Sommario sezioni

salta il link home e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Mozione su QUARTIERE RAZIONALISTA DI FERRARA

Attività del consigliere dal 2015 al 21/9/2017
P.G. 60887/2015



PREMESSO

 che la città di Ferrara è censita fra i siti Unesco italiani e necessita quindi di adeguata segnalazione delle emergenze architettoniche afferenti ad itinerari turistici antichi e moderni;
 che fra gli scopi delle autorità locali deputate al Turismo rientrano la promozione, valorizzazione e segnalazione turistiche di quartieri o emergenze architettoniche singole importanti per l’immagine culturale e turistica della città;


CONSIDERATO

 l’interesse sempre più crescente, sia a livello locale che internazionale, nei confronti dell’architettura e dei piani urbanistici razionalisti novecenteschi, testimoniato nella nostra città anche da una serie di iniziative culturali passate e recenti (convegni, conferenze, iniziative editoriali tematiche, visite guidate collettive svolte da personale specializzato dell’Amministrazione comunale deputato alla valorizzazione artistica del patrimonio locale);


CONSTATATO

 che simili tipologie di emergenze urbanistiche e architettoniche sono in altre città adeguatamente segnalate (si cita ad esempio il Quartiere Razionalista di Forlì, una città con minori potenzialità rispetto a Ferrara ma che sta facendo forti investimenti sul turismo);

ACCLARATO ACCADEMICAMENTE

 che la città di Ferrara può vantare un Quartiere Razionalista (caratterizzato da architettura razionalista degli anni 30 del Novecento ) di tutto rispetto, seppur di non grandi dimensioni, sito nei pressi del centro storico e in particolare del Castello Estense, individuabile nell’isolato compreso fra le vie Gaetano Previati, Giovanni Boldini, Giuseppe Mentessi, Via Borgo dei Leoni, Corso della Giovecca, che include le seguenti emergenze architettoniche concepite ed eseguite dagli architetti Carlo e Girolamo Savonuzzi: Scuola Media Alda Costa (il più rilevante e autorevole esempio di architettura razionalista a Ferrara), Il Museo di Scienze Naturali, l’edificio del Conservatorio, il cinema Boldini e altri edifici limitrofi;
 che tale quartiere merita di essere virtuosamente inserito in un itinerario turistico sull’architettura e urbanistica razionalista delle prime decadi del 900, a completamento e con caratteri di complementarietà con altre emergenze moderniste cittadine (fra le quali ricordiamo la Caserma dell’Aviazione in Viale Cavour e il ciclo pittorico “Novecentista” di Achille Funi della Sala dell’Arengo);

TUTTO CIO’ PREMESSO
IL CONSIGLIO COMUNALE DI FERRARA
IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

di attivarsi ai fini di implementare una segnaletica turistica adeguata che indichi chiaramente la dicitura “QUARTIERE RAZIONALISTA” da posizionarsi nei pressi del quartiere sopra menzionato (principalmente in Corso della Giovecca, Via Palestro, Via Borgo dei Leoni, nei pressi dei punti di accesso del quartiere) e in altri punti perimetrali o limitrofi a discrezione delle autorità competenti;

SI CHIEDE ALTRESI’

che Sindaco, Giunta e autorità competenti si attivino per predisporre un pannello informativo metallico o di altro materiale con informazioni storiche, artistiche su emergenze architettoniche da posizionarsi, con evidente scopo di informazione turistica e adeguatamente ubicato, nei pressi dell’incrocio fra le Vie Giovanni Boldini, Giuseppe Mentessi e Filippo De Pisis.
Con Osservanza.


Il Consigliere Comunale
del M5S di Ferrara
Claudio Fochi






Ultima modifica: 02-09-2015
REDAZIONE: Gruppo Consiliare Movimento5Stelle
EMAIL: gruppo-movimento5stelle@comune.fe.it