Sommario sezioni

salta il link home e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Sito web istituzionale del Comune di Ferrara > Il Comune > Consiglio Comunale > Gruppi Consiliari > Gruppo Movimento 5 Stelle (P) > Fochi Claudio > Attività del consigliere 2015 - 2017 > Interrogazione in merito al libro di testo CETEM in adozione nella scuola elementare Corrado Govoni
salta i contenuti principali a vai al menu

Interrogazione in merito al libro di testo CETEM in adozione nella scuola elementare Corrado Govoni

di Claudio Fochi - 28.11.2016
P.G. 135466/2016                                                   
 
 
Premesso che
a pagina 85, del libro di testo  Imparare Facile pubblicato dalla casa editrice Cetem, viene spiegato il funzionamento delle due Camere del Parlamento Italiano. Nel primo periodo le cose sono abbastanza chiare: “La Camera dei deputati: i suoi componenti sono eletti direttamente dai cittadini con le elezioni”. Ma è sul Senato che qualcosa non torna: ” “Il Senato della Repubblica: i suoi componenti sono indicati dalle diverse Regioni in cui è suddiviso il territorio Italiano”, si legge nel testo;
Considerato che
il libro di testo citato figura in adozione nelle classi quinte della scuola elementare statale
“Corrado Govoni” (dove è già stato segnalato);
 
Considerato altresì che
come si evince in delibera PG 121873 / 16 discussa e approvata in consiglio comunale del 21/11/16 , nel “considerato” : “si rende necessario sostenere maggiori spese per...acquisti di libri di testo per scuola elementare” e, poco oltre “ ...a seguito delle decisione del MIUR di trasferire direttamente ai comuni i contributi per il rimborso parziale del libri di testo per l'anno scolastico 2016/17 ...”;
 
Appurato quindi
che l'amministrazione comunale sostiene spese per l'acquisto di libri di testo delle scuole elementari;
Preso atto che
I deputati della Lega Nord on. Paolo Grimoldi, on. Nicola Molteni,  on. Guido Guidesi e on. Marco Rondini hanno depositato alla Camera dei Deputati un’interrogazione a risposta scritta rivolta al ministro dell’Istruzione per sapere se il caso di un sussidiario per la quinta elementare della Cetem, “Imparo facile”, che descrivendo il ruolo del Senato, a pagina 85, spiega che ‘I suoi componenti sono indicati dalle diverse Regioni in cui è suddiviso il territorio Italiano’, anticipando di fatto gli effetti introdotti dalla vittoria del Sì al referendum costituzionale del 4 dicembre, dando così per scontata la conseguente modifica dell’ordinamento politico – se il ministro interrogato intenda intervenire predisponendo controlli accurati al fine di evitare che libri di testo scolastici non contengano inesattezze tecnicamente e giuridicamente macroscopiche al fine di evitare confusione nei giovani alunni.
Ferme restando le competenze degli organi collegiali della scuola elementare citata in tema di adozioni di libri di testo
si interroga il Signor Sindaco e per esso l’Assessore delegato per sapere:
  • se il libro di testo citato nel “premesso” rientra nei finanziamenti per gli acquisti di cui alla delibera citata sopra;
  • se l'assessorato alla pubblica istruzione di codesta amministrazione era a conoscenza dell'incongruenza segnalata;
  • se intenda in qualche modo attivarsi per segnalare o contribuire a sanare tale presunta incongruenza in accordo con istituzioni scolastiche competenti.
     
    Si richiede risposta scritta.
    Con Osservanza.
 
 
 
Claudio Fochi
     Consigliere Comunale
  Gruppo M5S
 
 
 
Ultima modifica: 02-01-2017
REDAZIONE: Gruppo Consiliare Movimento5Stelle
EMAIL: gruppo-movimento5stelle@comune.fe.it