Sommario sezioni

salta il link home e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Sito web istituzionale del Comune di Ferrara > Il Comune > Consiglio Comunale > Gruppi Consiliari > Gruppo Movimento 5 Stelle (P) > Fochi Claudio > Attività del consigliere 2015 - 2017 > Risoluzione al Bilancio Consuntivo 2016 - nuove rastrelliere per biciclette per ridurre il rischio di furto
salta i contenuti principali a vai al menu

Risoluzione al Bilancio Consuntivo 2016 - nuove rastrelliere per biciclette per ridurre il rischio di furto

di Claudio Fochi - 28.4.2017
P.G. 48926/2017
 

Oggetto: Risoluzione al Bilancio Consuntivo per l’anno 2016: nuove rastrelliere o nuovi supporti metallici per ancorare biciclette nel centro storico cittadino riducendo il rischio di furto.
 
PREMESSO
 
che nella città di Ferrara, legittimante annoverata nella virtuosa rete delle  città europee “bike-friendly”,  l’utilizzo della bicicletta è diffuso e generalizzato, con forte concentrazione nel centro storico e nelle zone pedonalizzate;
 
che secondo stime autorevoli sono presenti nelle nostra città circa 240 mila biciclette (su una popolazione di 132 mila abitanti, con un valore medio di circa 1,8 biciclette per abitante);
 
che delle circa  330 mila biciclette rubate in Italia annualmente una discreta quantità viene rubata nella nostra città;
 
 
VISTO
 
l’articolo  22 del Nuovo regolamento di Polizia Urbana (Biciclette, velocipedi) che vieta di attaccare le biciclette a manufatti afferenti all’arredo urbano, lampioni, ringhiere di palazzi storici e in tutti quei luoghi in cui l’ancoraggio della bicicletta non è considerato consono al decoro urbano o può costituire intralcio;
 
RITENUTO
 
che le tradizionali rastrelliere metalliche basse con appositi spazi semicircolari per inserimento ruota anteriore siano obsolete,  a fronte dell’aumento dei rischi di furto, poiché non sempre rendono agevole ancorarvi le biciclette legandole al telaio con apposite chiusure;
 
che i supporti metallici autorizzati per attacco biciclette non siano presenti in numero sufficiente al fabbisogno dell’utenza;
 
RILEVATO
 
che non risulta sempre agevole reperire a breve distanza, nell’ambito del centro storico,   adeguate strutture metalliche di ancoraggio alle quali assicurare le biciclette attaccandole al telaio (e non solo alle ruote)  per ridurre il rischio di furti;
 
 
RITENUTO INOLTRE E SOPRATTUTTO
 
che con  spesa ragionevolmente contenuta  sia possibile posizionare nel centro storico cittadino e nelle aree pedonalizzate, in spazi che non costituiscano intralcio,  un congruo numero di nuovi supporti metallici per ancoraggio biciclette,  più funzionali,  più sicuri contro i furti, esteticamente accattivanti per quanto riguarda il design,  con possibilità quindi  di inserimento compatibile e virtuoso nel tessuto urbano (si vedano a titolo di esempio nella  fotografia allegata  i supporti metallici di ancoraggio biciclette installati nella città di Londra in zone monumentali e urbanisticamente rilevanti), capaci anzi di concretizzarsi, intrinsecamente, come elementi di arredo urbano, oltre che funzionali;
 
 
IL CONSIGLIO COMUNALE DI FERRARA IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA
 
  • ad attivarsi, attraverso gli assessorati competenti,  gli uffici tecnici preposti  e a discrezione degli stessi per quanto riguarda tempi e modalità, al fine di   installare nel centro storico cittadino e nelle zone pedonali un congruo numero di nuovi supporti metallici per ancoraggio biciclette , sulla falsa riga di quanto descritto e suggerito nel paragrafo precedente , utilizzando un importo di euro 12 mila reperibile dall’avanzo di bilancio non vincolato  afferente al Bilancio Consuntivo dell’anno 2016, contribuendo in tal modo a migliorare le infrastrutture  di utilizzo  dei velocipedi nella nostra città.
 
        Claudio Fochi
 
   Consigliere Comunale del M5S di Ferrara

 



 
 
 
Ultima modifica: 11-05-2017
REDAZIONE: Gruppo Consiliare Movimento5Stelle
EMAIL: gruppo-movimento5stelle@comune.fe.it