Rinnovata la collaborazione tra Comune e Hera per il Bonus teleriscaldamento

L'agevolazione è riservata alle fasce economiche più fragili e consiste in un bonus a compensazione della spesa per il servizio di teleriscaldamento

Data di inizio:

24/11/2021

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Contenuto della notizia

La nuova convenzione consentirà ad ASP Centro Servizi alla Persona, di gestire le domande di accesso al contributo da parte dei cittadini aventi diritto.

 

L'agevolazione consiste in un bonus a compensazione della spesa per il servizio di teleriscaldamento, per un ammontare di 106 euro annui per famiglie fino a 4 componenti e di 146 euro per le famiglie con più di 4 componenti.

 

Il bonus teleriscaldamento può essere richiesto, entro il 31 dicembre 2021, da tutti i clienti domestici che utilizzano il teleriscaldamento, con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale, che abbiano un indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro o non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose (con almeno 4 figli a carico), oppure che siano beneficiari di reddito di cittadinanza o di pensione di cittadinanza.

 

"Nell'anno 2020 - sottolinea l'assessore Cristina Coletti - sono state accolte tutte le 44 richieste di bonus teleriscaldamento presentate. Si tratta di un'agevolazione particolarmente significativa in un periodo come quello attuale, considerati gli incrementi globali previsti per i prezzi del settore energia, solo parzialmente calmierati dalle misure governative di contenimento degli effetti di tali  aumenti per le famiglie meno abbienti. E' quindi importante poter ammettere le famiglie più fragili ad un ulteriore bonus, riconosciuto da Hera, a compensazione delle bollette per il teleriscaldamento che saranno inviate a partire da marzo 2022".

Altre informazioni

Data pubblicazione

24/11/2021

Aggiornamento

24/11/2021 11:11