Area ex MOF - Darsena, ok della Giunta alla variante

Assessore Lodi: "Atto definitivo verso una città più verde e connessa al fiume"

Data di inizio:

14/09/2021

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Contenuto della notizia

Prosegue il nuovo progetto di recupero e riqualificazione dell'area ex Mof - Darsena.

Questa mattina la giunta ha dato il via libera alla seconda variante del piano di recupero di iniziativa pubblica, le cui opere sono finanziate con fondi statali del Piano periferie. "Si tratta dell'atto conclusivo di un percorso che ci porterà ad avere più verde nell'area. Un atto non necessario sotto il profilo procedurale, ma fondamentale per scongiurare, in futuro, la cementificazione della zona", spiega il vicesindaco e assessore competente Nicola Lodi.

 


Il progetto iniziale (del 2012), con successiva variante del 2017, prevedeva la realizzazione di un parcheggio multipiano e di migliaia di metri cubi con destinazione residenziale e commerciale. Queste previsioni sono state ridefinite dall'attuale Amministrazione, con approvazione della Presidenza del consiglio dei ministri del 24 dicembre dell'anno scorso. La nuova area ex Mof oggi prevede così, tra le altre cose: un parcheggio non più in elevazione e una consistente riduzione delle volumetrie di progetto "a favore del ripristino ambientale delle aree dismesse attraverso la realizzazione di attrezzature collettive quali verde, percorsi, piazze e parcheggi". Il termine per la realizzazione dell'intero intervento è previsto per dicembre 2023.

 

"Oggi mettiamo un nuovo tassello nella direzione della nuova progettualità che abbiamo previsto, nata dall'ascolto, coerente con l'indirizzo di questa Amministrazione, più in linea con le esigenze manifestate e, soprattutto, con meno cemento e più verde". "È un passaggio importante - dice Lodi -. Per definire la nuova progettazione dell'area sono stati ascoltati i cittadini, prestando attenzione alle segnalazioni e recependo le proposte.

 

Il nuovo assetto che abbiamo previsto per l'area è partito da qui, sostituendo il parcheggio multipiano con soluzioni più 'green' e favorendo il riequilibrio ecologico e ambientale dell'intero comparto. I nuovi stalli saranno così 'a raso' con l'inserimento di elementi naturali per aumentare la resa e combattere le isole di calore.

 

È inoltre prevista oltre alla sosta delle auto, anche quella dei bus turistici e la riqualificazione dell'area sosta camper e in futuro, anche nel contesto delle azioni previste con il progetto Air Break, potranno essere adottate ulteriori soluzioni innovative, smart e sostenibili per il risparmio energetico e la lotta all'inquinamento". "Non solo - spiega Lodi -: è inoltre previsto l'incremento delle attività proprie del centro storico in continuità con gli interventi di riqualificazione della Darsena e delle strutture a servizio dell'attività sportiva".

 

Qui sotto il rendering del progetto precedente

Altre informazioni

Data pubblicazione

14/09/2021

Aggiornamento

14/09/2021 17:11