Tony Hadley (ex Spandau Ballet) a Ferrara

Accolto dal sindaco Fabbri, Hadley commenta: "Bello essere qui per i 40 anni di carriera. Sono ansioso di vedere il castello"

Data:

25/11/2022

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

"È bello essere qui". Sono parole di Tony Hadley, una delle voci maschili più rinomate al mondo, già leader degli Spandau Ballet, accolto questa sera - nel 40esimo anno di carriera - al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara dal sindaco Alan Fabbri. L'incontro ha anticipato il concerto di beneficenza promosso dall'associazione Giulia, che inizierà alle 21:00.

 

Hadley ha ribadito il suo profondo affetto per l'Italia ("la amo") e si è detto ansioso di poter visitare il Castello, una visita è prevista domani. Fabbri lo ha omaggiato con una ceramica estense (che il cantante ha definito "fantastica") e una maglia della Spal, (l'artista ha espresso forte curiosità per la storia del team biancazzurro). A salutare l'ex leader degli Spandau Ballet c'era anche Andrea Griminelli, flautista internazionale, anch'egli protagonista dello spettacolo di questa sera, con Michele Grassi e il direttivo della associazione Giulia.

 

Hadley ha chiesto di poter immortalare la sua presenza con un foto di gruppo, coinvolgendo volontari dell'associazione e alcuni lavoratori del dietro le quinte dello spettacolo. Grassi ha espresso il proprio ringraziamento al Comune: "Abbiamo apprezzato la disponibilità manifestata dall'Amministrazione a concedere l'utilizzo del teatro per un grande artista, nei suoi 40 anni di carriera, che ha prestato la sua voce e il suo talento per questo evento di beneficenza".

Altre informazioni

Data pubblicazione

28/11/2022

Aggiornamento

28/11/2022 12:40