Studio Odontoiatrico, Chirurgico, Medico Professionale

Modalità per aprire uno Studio Odontoiatrico ecc. devi presentare istanza per l'autorizzazione sanitaria oppure la comunicazione di inizio attività.

Cos'è

Per l'apertura di uno studio odontoiatrico o chirurgico occorre chiedere l’autorizzazione.

Per avviare uno studio medico professionale è sufficiente una comunicazione.

 

A chi si rivolge

Ai laureati in: 

  • odontoiatria e protesi dentaria
  • in medicina e chirurgia
  • coloro che hanno una laurea triennale in una professione sanitaria e vogliono aprire uno studio professionale

Accedere al servizio

Come si fa

Se sei un laureato in odontoiatria o in medicina e chirurgia e vuoi aprire uno studio odontoiatrico o chirurgico, devi chiedere l’autorizzazione al funzionamento al Comune.

Se sei un laureato in medicina e chirurgia o hai una laurea triennale in una professione sanitaria e vuoi aprire uno studio medico o professionale, non occorre l’autorizzazione, devi però comunicarlo al Comune prima di avviare l’attività.

 

La domanda di autorizzazione o la comunicazione di inizio attività va presentata:

A) tramite pec, all'indirizzo: serviziopolitichesociosanitarie@cert.comune.fe.it

 

B) di persona previo appuntamento:

lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e il martedì anche dalle 15:00 alle 17:00.

 


I MODELLI DI ISTANZA SI TROVANO A FONDO PAGINA (VEDI DOCUMENTI)

 

 

Cosa si ottiene

Autorizzazione al funzionamento per studio odontoiatrico o chirurgico.

Procedure collegate all'esito

L'autorizzazione al funzionamento verrà rilasciata previo parere favorevole dell'Ausl di Ferrara.

 

 

Canale fisico

U.O. Politiche Sanitarie

Casa della Salute San Rocco

C.so Giovecca 203 

tel. 0532 419620 o 419621

PEC: serviziopolitichesociosanitarie@cert.comune.fe.it

 

Di persona previo appuntamento:

lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e il martedì anche dalle 15:00 alle 17:00.

 

Per appuntamenti o per informazioni:

tutti i giorni (escluso il sabato) dalle 8:30 alle 12:30, il martedì e il giovedì anche dalle 15:00 alle 17:00.

Cosa serve

Alla domanda per il rilascio dell'autorizzazione al funzionamento di studio professionale medico-chirurgico vanno allegati i seguenti documenti:

  • Pianta planimetrica quotata, con indicato per ogni locale: altezza, rapporti illuminanti e ventilanti, destinazioni d'uso e layout degli arredi; in formato A4/A3.
  • Pianta planimetrica con la classificazione dei locali ad uso medico secondo la norma CEI applicabile per gli impianti elettrici (CEI 64/4 fino al 31/8/2001 e CE164/8 dal 1/9/2001).
  • Elenco dei servizi esercitati all’interno della struttura con riferimento alle tipologie di attività per le quali sono riportati i relativi requisiti nell’allegato n. 1 della D.G.R. n. 327/2004.
  • Catalogo delle attività con riferimento alle discipline specialistiche ed alle relative tipologie di prestazioni svolte da ogni professionista presente in struttura.
  • Definizione dei livelli di responsabilità tecnico-organizzativa della struttura.
  • Piano aziendale con gli obiettivi e gli indicatori di attività relativi alla prevenzione e controllo delle infezioni correlato alle procedure/istruzioni operative attivate, previste dai punti RGAU 8.8 a RGAU 8.18.
  • Inventario delle apparecchiature biomediche in dotazione in relazione al nominativo del professionista responsabile della loro gestione firmata dal titolare della struttura.
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazioni (D.P.R. n. 445/00)  dei titoli in possesso del Titolare e degli eventuali collaboratori e l'iscrizione all'Ordine dei Medici o  autodichiarazione ai sensi del (D.P.R. n. 445/00).
  • Ogni altra informazione utile a documentare il rispetto dei requisiti elencati n. 1 della della D.G.R. n. 327/2004.
  • Copia documento di riconoscimento.

 

Alla domanda per il rilascio/aggiornamento dell’autorizzazione al funzionamento di studio professionale odontoiatrico vanno allegati i seguenti documenti:

  • Pianta planimetrica quotata, con indicato per ogni locale: altezza, rapporti illuminanti e ventilanti, destinazioni d'uso e layout degli arredi; in formato A4/A3.
  • Piano relativo alla prevenzione e controllo delle infezioni.
  • Ogni altra informazione utile a documentare il rispetto dei requisiti elencati nell’allegato n. 1 alla delibera di Giunta regionale n. 327 del 23 febbraio 2004.
  • Copia documento di riconoscimento.

 

Alla Comunicazione di Inizio Attività di Studio Medico/Professionale vanno allegati i seguenti documenti:

  • Planimetria dei locali formato foglio A4 o A3 con lay-out attrezzature ed arredi.
  • Certificato catastale o destinazione d’uso A/10.
  • Certificato d’iscrizione all’ordine dei medici/autocertificazione del possesso del titolo di studio o copia del titolo di studio.
  • Elenco delle prestazioni svolte.
  • Copia documento di riconoscimento.

 

Costi e vincoli

In caso di autorizzazione:

n. 2 marche da bollo da € 16,00 (una per l’istanza e una per l’autorizzazione al funzionamento).

L'assolvimento delle marche da bollo  può essere effettuato:

Contatti

Uffici

Uffici

Unità Operativa che gestisce autorizzazioni sanitarie e veterinarie, esposti - diritti degli animali, anagrafe canina

Indirizzo: corso Giovecca, 203, Ferrara - 44121
Orari:

Orari di apertura al pubblico (previo appuntamento):

lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30;

il martedì anche dalle 15:00 alle 17:00.

Telefono: 0532419690

Area di riferimento

Aree amministrative

Politiche sociali, rapporti con ASP e contenzioso, politiche sanitarie, politiche abitative e rapporti con ACER

Indirizzo: corso Giovecca, 203, Ferrara - 44121

Telefono: 0532419690

PEC: serviziopolitichesociosanitarie@cert.comune.fe.it

Altre informazioni

Normativa di riferimento:

  • R. D. 27.07.1934, n. 1265 - Testo Unico Leggi Sanitarie.
  • L. R. del 4 maggio 1982, n. 19 - Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di Igiene e Sanità Pubblica, Veterinaria e Farmaceutica.
  • D. Lgs. del 30 dicembre 1982, n. 502 - Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'art. 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421.
  • Del. della Giunta regionale del 27 febbraio 2004, n. 327 - Applicazione L.R. 34/98 in materia di autorizzazione e accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie e dei professionisti, alla luce dell'evoluzione del quadro normativo nazionale. Revoca di precedenti provvedimenti.
  • Del. della Giunta regionale del 7 giugno 2004 n. 1099 - Differimento al 31.12.04 della data di scadenza delle domande di autorizzazione all’esercizio da parte dei professionisti titolari di studio soggetti a regime di autorizzazione sanitaria e modifica del modello di domanda di cui alla DGR 327/04.
  • Del. della Giunta regionale del 06/12/2004 n. 2520 Autorizzazione all’esercizio degli studi odontoiatrici singoli o associati modifiche e integrazioni alle delibere di giunta regionale n. 327/04 e 1099/04.
  • Del. della Giunta regionale del 07/07/2014 n.1000 Individuazione di ulteriore fattispecie di studio odontoiatrico-modifica ed integrazione all'allegato II della D.G.R. n. 2520/2004.
  • Circ. della Giunta regionale del 23 giugno 2006 n. 6 Razionalizzazione e semplificazione degli adempimenti relativi ai provvedimenti di autorizzazione all’esercizio delle strutture sanitarie.
  • L. R. del 19 febbraio 2008, n.4 - Disciplina degli accertamenti della disabilità – ulteriori misure di semplificazione ed altre disposizioni in materia sociale e sanitaria.
  • L.R. del 6 novembre 2019 n°22 - Nuove norme in materia di Autorizzazione ed Accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche e private.

Aggiornamento

30/03/2022 10:34