PUMS - Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Piano strategico che orienta la mobilità in senso sostenibile con un orizzonte temporale di medio-lungo periodo

Descrizione

Cos’è un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS)?
  

Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) é un piano strategico che orienta la mobilità in senso sostenibile con un orizzonte temporale di medio-lungo periodo (10 anni), ma con verifiche e monitoraggi a intervalli di tempo predefiniti, che sviluppa una visione di sistema della mobilità e si correla e coordina con i piani settoriali e urbanistici a scala sovraordinata e comunale.

 

I principi ispiratori del PUMS sono l’integrazione, la partecipazione, la valutazione e il monitoraggio.
 

Il PUMS pone al centro le persone e la soddisfazione delle loro esigenze di mobilità, seguendo un approccio trasparente e partecipativo che prevede il coinvolgimento attivo dei cittadini e di altri portatori di interesse fin dall’inizio del suo processo di definizione.
Con il PUMS si opera un passaggio fondamentale dalla pianificazione dei trasporti alla mobilità sostenibile, in quanto si supera l’approccio ex post che vedeva il traffico come elemento critico su cui operare, a favore della valutazione delle esigenze di spostamento delle persone e della relativa offerta di modalità di spostamento sostenibile.

 

Le caratteristiche che rendono sostenibile un Piano Urbano della Mobilità prevedono la creazione di un sistema urbano dei trasporti che persegua almeno i seguenti obiettivi:

  • garantire a tutti cittadini opzioni di trasporto che permettano loro di accedere alle destinazioni e ai servizi chiave;
  • migliorare le condizioni di sicurezza;
  • ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico, le emissioni di gas serra e i consumi energetici;
  • migliorare l’efficienza e l’economicità dei trasporti di persone e merci;
  • contribuire a migliorare l’attrattività del territorio e la qualità dell’ambiente urbano e della città in generale a beneficio dei cittadini, dell’economia e della società nel suo insieme.

Secondo quanto previsto prima dalla Direttiva 2001/42/CE “Direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio concernente la valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente”, e successivamente integrato nella normativa italiana attraverso il Testo Unico Am-bientale (D.Lgs. 152/’06) e le sue successive modifiche, è stato avviato anche il processo di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) come strumento diretto ad assicurare e migliorare l’integrazione degli aspetti ambientali nel Piano, al fine di perseguire un livello elevato di protezione dell’ambiente.

 

Linee guida ELTIS per l’elaborazione dei PUMS

 

Le fasi del PUMS
La redazione del PUMS del Comune di Ferrara si è svolta per fasi, l’approvazione è stata l’ultima fase:

 

1. Fase conoscitiva - Le Linee di indirizzo

Prima fase conoscitiva: “Redazione Linee di indirizzo PUMS” (Approvate in Giunta il 28 Giugno 2016)

 

È stato ricostruito lo scenario della mobilità di Ferrara e sono stati individuati gli obiettivi generali del Piano.

 

Da questa fase conoscitiva sono scaturiti i documenti delle “Linee di indirizzo” fondamentali e propedeutici per la stesura del PUMS:

 

2. Il processo partecipativo

Seconda fase: processo partecipativo.

 

Tutto il percorso di redazione del PUMS è stato accompagnato da una serie di attività di partecipazione e condivisione con la cittadinanza e con i soggetti portatori di interesse chiamati a contribuire alla stesura dei contenuti del Piano, attraverso:

  • incontri di allineamento di progetto con stakeholder del territorio e mappatura delle organizzazioni che si occupano di mobilità sostenibile (con relativi progetti);
  • 4 incontri territoriali, suddivisi per aree della città, dove è stata profilata l’utenza della mobilità sostenibile e sono stati raccolti suggerimenti per le azioni;
  • creazione di un gruppo Facebook dove fare emergere progetti, esigenze e idee per la mobilità sostenibile;
  • raccolta di ulteriori indicazioni progettuali e esigenze di mobilità sostenibile, attraverso un questionario qualitativo online per intercettare le persone che non erano presenti agli incontri territoriali. 
 
3. Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile della città di Ferrara

 

Presentazione del PUMS

Cartografia interattiva del PUMS

 

Nel Piano sono state individuate le azioni/misure volte al conseguimento degli obiettivi strategici che discendono dagli obiettivi generali individuati nelle Linee d’Indirizzo. Delle azioni/misure individuate negli scenari di breve medio e lungo periodo è stata fatta una valutazione tecnica, economica e ambientale.

 

La redazione contestuale di due strumenti di pianificazione della mobilità (PUMS e PGTU) ha consentito di inquadrare le azioni di più breve periodo (orizzonte biennale) tipiche del PGTU, all’interno di una visione più strategica e di medio-lungo periodo proprie del PUMS.

 

Di seguito i documenti approvati nella seduta del Consiglio Comunale del 16 dicembre 2019:

 

Delibera di approvazione del PUMS di Ferrara

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) del Comune di Ferrara

 

Documenti allegati in formato .pdf:
Allegato 1 - PUMS di Comunità Ferrara – Restituzione del percorso
Allegato 2 - Monitoraggio del Piano
Allegato 3 - Quaderno delle Simulazioni

 

Allegati grafici PUMS
Tavola 1 - Rete ciclabile
Tavola 1a - Rete ciclabile – Centro Storico
Tavola 1b - Bicipolitana
Tavola 2 - Aree Pedonali - ZTL – LEZ – Parcheggi di Attestamento
Tavola 2a - Aree Pedonali
Tavola 3 - Interventi sulla Rete Stradale

 

PGTU
Allegato 5 - PGTU
Tavola 4 - Aggiornamento classificazione tecnico-funzionale delle strade

 

Rapporto Ambientale
Allegato 6 - Rapporto Ambientale
Allegato 6a - Sintesi non tecnica
Allegato 6b - Dichiarazione di Sintesi

Pubblicazione

16
dic / 19
Data di pubblicazione

Allegati

Altre informazioni

Aggiornamento

30/12/2021 14:32