Il celebre Youtuber Adrian Fartade al Festival Tik Tok Tech

"I videogiochi? sembrano innocenti, fino a quando non si fanno troppi calcoli". Assessore Guerrini: "Appuntamento continua con laboratori e nuovi ospiti"

Data di inizio:

24/10/2021

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Contenuto della notizia

"I videogiochi? Sembrano 'innocenti', fino a quando non fai troppi calcoli". Parola di Adrian Fartade, celebre youtuber, divulgatore e scrittore che ha chiuso ieri sera la prima parte del Festival Tik Tok Tech, partito lo scorso sabato a Factory Grisù con ospite l'astronauta Umberto Guidoni, proseguito col comico Arnaldo Mangini, quindi tornato proprio ieri anche con il contributo di Massimiliano Bucchi, giornalista e professore di Scienza, tecnologia e società all'Università degli Studi di Trento.

 

Fartade ha raccontato "la scienza dietro la fantascienza dei videogiochi", con 130 ospiti, tra cui tanti giovani e giovanissimi e diversi studenti universitari. "I fulmini di Pikachu? Sono così ampi che se riprodotti nella realtà 'friggerebbero' ogni cosa che si trova nel raggio di chilometri". "Le 'mini' bombe atomiche del videogioco 'Fallout'? Non pensiate siano solo finzione. Qualcosa di analogo è davvero stato realizzato, in un momento storico in cui l'umanità pensava di sostituire le munizioni tradizionali con le armi nucleari.

 

E poi ci sono bombe sparite, mai ritrovate. Ci sono pezzi di materiale nucleare scomparsi durante il crollo dell'Unione sovietica". "I viaggi intergalattici di Interstellar? Nella realtà non saranno mai più veloci della luce. Non c'è modo di 'fregare' la relatività. Servirà pazienza. L’unica comunicazione potrà essere fatta nel tempo, soprattutto nelle biblioteche. Spesso infatti dimentichiamo quanto la lettura e lo studio ci consentano di interpretare e apprendere cose di migliaia di anni fa, permettendo al sapere di evolversi".

 

La conclusione dell'incontro è stata dedicata al mondo dei robots, con filmati tratti dai video della Boston Dynamics, società di ingegneria e robotica meglio conosciuta per lo sviluppo di BigDog, un robot quadrupede progettato per l'esercito statunitense e oggi detenuta dal colosso coreano Hyundai: "I robot - ha detto Fartade - sono una discussione che dovremo affrontare e dovremo farlo a partire da questa generazione".

 

"Abbiamo ascoltato contributi di altissimo livello che ci hanno illuminato sugli sviluppi della scienza, sul futuro, sull'esito di ricerche e sull'utilizzo positivo dello strumento social per promuovere tutto questo, offrendo esempi ottimi di come le tecnologie possano realmente essere impiegate a servizio dell'uomo e della conoscenza - ha detto dal palco l'assessore Micol Guerrini dopo il benvenuto e i saluti introduttivi ai presenti di Paolo Marcolini, direttore del Consorzio Factory Grisù -.

 

Ringrazio gli ospiti, l'Area giovani del Comune di Ferrara, spazio Grisù, Anci che ha supportato l'iniziativa". L'assessore ha inoltre sottolineato come "il Festival Tik Tok Tech si inserisca in un ampio progetto dell'Amministrazione comunale rivolto alle scuole e specificamente pensato alla formazione sull'utilizzo della propria immagine nei social. Il festival proseguirà con laboratori, incontri e ulteriori iniziative".

Altre informazioni

Data pubblicazione

25/10/2021

Aggiornamento

28/10/2021 10:52