Concerto di Amii Stewart: pubblico in piedi con l’ombrello per assistere allo show

Viale Cavour illuminato a festa e centro ‘invaso’ con più di 9 mila presenze per l’accensione dell’albero

Data:

09/12/2023

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Sono state circa 9 mila le presenze accorse per assistere ieri pomeriggio all’accensione dell’albero di Natale, avvenuta alle 17 in punto in piazza della Cattedrale e, a seguire, assistere al concerto di uno dei cori gospel più apprezzati d’Italia, il Jubilation Gospel Choir, di fronte a un pubblico di circa cinquemila persone, accorse da via Martiri della Libertà, da piazza Trento e Trieste, da corso porta Reno e da via Cortevecchia.

 

Lo spettacolo, accolto da un “wow” collettivo quando si sono accese le luci, ha decretato l’avvio dei festeggiamenti natalizi in attesa del 25 dicembre. L’albero, alto 22 metri, si è illuminato di luce dorata grazie agli 8 chilometri di luminarie al led. In contemporanea, si sono accesi anche gli alberi di piazza Travaglio (all’inizio di via San Romano) e di piazza dell’Acquedotto, che hanno illuminato anche questi due importanti poli della città.

 

Via ai festeggiamenti anche nelle frazioni con l’accensione dell’albero anche a San Bartolomeo in Bosco, dove era presente anche il mercatino con prodotti tipici e musica, a Marrara e a Gaibanella, grazie all’impegno dell’associazione VOL.A. A Viconovo, sul sagrato della chiesa, fino al 25 dicembre c’è l’Albero dei desideri, mentre domani è in programma “Una luce per Betlemme”, alle 12 all’ex Acquedotto di Porotto.

 

L’incessante pioggia caduta nel tardo pomeriggio non ha fermato il concerto di Amii Stewart nel quartiere Giardino. Lo spettacolo è stato presentato dal vicesindaco Nicola Lodi e dal presidente di Ferrara Expo Andrea Moretti, che hanno invitato la cantante sul palco per dare il via, insieme, all’accensione delle luci lungo tutto viale Cavour, che così illuminato è diventato l’inedito e suggestivo sfondo dell’evento. Il pubblico, in parte seduto in parte in piedi sotto gli ombrelli, ha seguito lo show con trasporto, ballando e cantando insieme ad Amii Stewart per quasi due ore di spettacolo, tra canzoni e cover dal forte impatto.

 

L’artista americana ha deciso di aprire con una delle sue hit di maggior successo, la cover di Knock on wood, proseguendo poi con alcune bellissime cover, tra cui “No woman, no cry” di Bob Marley e la famosa “Lady Marmalade”, e l’intonazione di alcuni brani natalizi. Amii Stewart, negli intermezzi tra una canzone e l’altra, ha scherzato più volte con i presenti che, nonostante il maltempo, hanno sfidato le avversità metereologiche. “La musica riscalda anche serate come queste”, ha ricordato più volte col sorriso, condividendo aneddoti e momenti curiosi e concedendo un momento di svago, allegria e buona musica.

 

“Ferrara, anche per le feste natalizie, vuole puntare ad essere un polo attrattivo per i cittadini e per i turisti che hanno scelto e sceglieranno la nostra città come meta per trascorrere le vacanze - dice il sindaco Alan Fabbri -. Ora, con gli alberi di Natale e le luminarie accese anche il centro è più suggestivo. Dopo il trascinante show di Amii Stewart, che ringrazio insieme allo staff organizzativo per la disponibilità, nonostante il maltempo, non mancheranno altre occasioni di festa e di divertimento nel periodo che precede il Natale”.

 

“Nonostante la pioggia, il concerto di Amii Stewart è una scommessa vinta - aggiunge il vicesindaco Nicola Lodi - e ha portato l’energia di una grandissima artista nel cuore del riqualificato Quartiere Giardino, ribadendo il ruolo chiave di questo spazio per chi vive in città”.

 

I festeggiamenti in attesa del Natale proseguono. I prossimi appuntamenti sono il 16 dicembre, alle 18 in piazza Trento e Trieste con il concerto Souvenir de Noel, e alle 21:30 in Sala Estense con il concerto benefico “The Big Solidal Band” a favore della Fondazione Ado. Il 23 dicembre, invece, alle 18 in piazza Trento e Trieste è il momento del coro delle voci bianche di San Francesco, diretto da padre Orazio. Non mancheranno altri appuntamenti in città e nelle frazioni. Il calendario completo è su www.inferrara.it

Altre informazioni

Data pubblicazione

11/12/2023

Aggiornamento

11/12/2023 11:03