Natale, allestito nel Palazzo Municipale lo "storico" presepe

Da cinque anni Paolo Travagli regala alla città il suo presepe artigianale, frutto di un lavoro certosino di mesi.

Persone: Alan Fabbri
Data:

28/11/2023

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Lui è Paolo Travagli, 70 anni, noto commerciante del centro storico, fin da bambino appassionato presepista. Il sindaco Alan Fabbri lo ha ringraziato oggi, consegnandogli anche un omaggio istituzionale: “Il presepe è tradizione, è il cuore profondo di questo periodo che in città si appresta a essere ricco di iniziative. La presenza della natività nella casa di tutti, appunto palazzo Municipale, è un richiamo a radici comuni che ci collega ai nostri padri e ci restituisce il senso profondo di questo momento. Grazie a Paolo Travagli, ogni anno è affascinante vedere la sua passione e la sua abilità all’opera, che restituiscono risultati sempre diversi di profonda bellezza, tutti da ammirare”. 

 

Travagli ha iniziato giovanissimo e, di anno in anno, varia esecuzioni e progetti: il presepe di quest’anno - ha spiegato stamattina - è di ‘ambientazione popolare’ e rispecchia gli antichi borghi contadini. "L’ho realizzato, passo dopo passo, nei ritagli di tempo, durante le pause dal lavoro, a volte anche durante le notti insonni”, ha raccontato. Le strutture sono costruite in polistirolo rivestito di gesso e in poliuretano, poi stuccate e incise. Le tegole sono realizzate, una ad una, col Das (la storica pasta a base minerale), mentre le pietre sono intagliate singolarmente con un punteruolo di precisione. “Un lavoro molto stimolante - dice -, per me è un onore poter esporre a palazzo Municipale, è un onore mettere a frutto, per la città, la mia passione".

Altre informazioni

Data pubblicazione

28/11/2023

Aggiornamento

28/11/2023 13:17