Nuova palestra in via Gian Battista Canonici, ecco le prime elaborazioni grafiche

Il progetto definitivo è in fase di completamento. Entro il 30 giugno sarà indetta la gara d'appalto integrata

Data:

11/03/2023

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

È in fase di completamento il progetto definitivo della nuova palestra di via Gian Battista Canonici, a servizio diretto della scuola primaria Mosti, delle società sportive e del territorio. Nelle prossime settimane si procederà all’acquisizione dei pareri ed entro il 30 giugno sarà indetta la gara d’appalto integrata, ossia comprensiva sia dell’elaborazione del progetto esecutivo, sia dei lavori. Lavori che richiederanno circa un anno. L’investimento complessivo - con fondi comunali - è di circa 1,7 milioni di euro.

 

“Dove oggi c’è un campo da calcetto a lungo in stato di degrado sorgerà una nuova struttura che contribuirà a dare nuove risposte concrete all’esigenza di spazi per lo sport in città, oltre ad essere un luogo prezioso, moderno e all’avanguardia per l’educazione fisica degli studenti delle vicine scuole”, dice il sindaco Alan Fabbri.

 

“Un nuovo tassello del potenziamento della dotazione impiantistica e scolastica a Ferrara”, dice l’assessore Andrea Maggi, sottolineando che l'intervento consentirà di mettere a disposizione della scuola una palestra (fino ad oggi non presente) e che "è questa l’occasione preziosa anche per una riqualificazione di tutta l’area, in una pianificazione che intende puntare fortemente su attività culturali e sport”.

 

Della palestra che sarà sono disponibili le prime elaborazioni grafiche, che portano la firma dei progettisti: un team composto dallo studio ferrarese Asarchitects Srl e, per la parte ingegneristica, la società Mynd ingegneria Srl, di Rastignano (Bologna).

 

L’area interessata è di circa 1.600 metri quadrati: oltre alla struttura saranno realizzati i percorsi di accesso e riqualificata l’area esterna. La proposta architettonica sviluppata tiene conto dei vincoli urbanistici dell'area, delle distanze di rispetto con gli altri edifici ed ha specifici elementi di attenzione per il verde e la sua valorizzazione.

 

La nuova palestra sarà omologata dal Coni, con campi regolamentari polivalenti, spogliatoi e altre dotazioni sportive, adatta ad allenamenti e partite e con spazi maggiorati ai margini dell'area di gioco per ospitare alcuni spettatori. L’edificio - spiegano i progettisti - sarà (come emerge dalle elaborazioni grafiche) volutamente semplice e totalmente disassemblabile a fine vita, collegato all’impianto di geotermia, con un alto grado di isolamento termico e con un minimo impatto visivo. Un tracciato esterno lo collegherà direttamente alla scuola.

A cura di

Altre informazioni

Data pubblicazione

13/03/2023

Aggiornamento

13/03/2023 10:04