Ufficio del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale

Il Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale è un'Autorità di garanzia, collegiale e indipendente, non giurisdizionale che ha la funzione di vigilare su tutte le forme di privazione della libertà, dagli istituti di pena, alla custodia nei luoghi di polizia, alla permanenza nei Centri di identificazione ed espulsione, alle residenze di esecuzione delle misure di sicurezza psichiatriche (Rems), ai trattamenti sanitari obbligatori.

Cosa fa

Il Garante dei Diritti delle Persone Private della Libertà Personale è stato eletto per la prima volta nella seduta del Consiglio Comunale del 21 Gennaio 2008 nell'ambito delle finalità previste dall'art. 4 dello Statuto comunale.

Art.2 del Regolamento

(Funzioni specifiche del Garante, elementi di garanzia ed interazioni operative)

1. Il Garante opera per migliorare le condizioni di vita e di inserimento sociale delle persone private della libertà anche mediante:

  1. la promozione di iniziative di sensibilizzazione pubblica sui temi dei diritti umani e dell’umanizzazione delle pene delle persone comunque private della libertà personale;
  2. la promozione di iniziative volte ad affermare per le persone private della libertà personale il pieno esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile e della funzione dei servizi presenti sul territorio comunale, attivando relazioni ed interazioni cooperative anche con gli altri soggetti pubblici competenti in materia.

 

2. Il Garante, svolge le sue funzioni anche attraverso intese e accordi con le Amministrazioni interessate volti a consentire una maggiore conoscenza delle condizioni delle persone private della libertà personale, mediante visite ai luoghi ove esse stesse si trovino, nonché con associazioni ed organismi operanti per la tutela dei diritti della persona, stipulando a tal fine anche convenzioni specifiche.

 

3. Il Garante promuove, inoltre:

  1. L’esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile e di fruizione dei servizi comunale delle persone private della libertà personale ovvero limitate nella libertà di movimento domiciliate, residenti o dimorati nel territorio del Comune di Ferrara, con particolare riferimento ai diritti fondamentali, al lavoro, alla formazione, alla cultura, all’assistenza, alla tutela della salute, allo sport, per quanto nelle attribuzioni e nelle competenze del Comune medesimo, tenendo altresì conto della loro condizione di restrizione;
  2. Iniziative e momenti di sensibilizzazione pubblica sul tema dei diritti delle persone private della libertà personale e della umanizzazione della pena detentiva.

 

4. il Garante svolge la sua attività in piena libertà ed indipendenza e non è sottoposto ad alcuna forma di controllo gerarchico e funzonale.

Al Garante per diritti delle persone private della libertà personale, in relazione alle funzioni attribuite e all’attività svolta, sono assicurati struttura organizzativa di supporto, personale e risorse finanziarie.

I profili organizzativi inerenti l’Ufficio del Garante sono disciplinate da apposite disposizioni adottate dalla Giunta.

Contatti

Sede:

Cittadella della Salute S. Rocco - corso Giovecca, 203, Ferrara - 44121
Orari:

La segreteria è a disposizione
il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.30.

Telefono:
0532419663
Email:
garantedetenuti@comune.fe.it

Correlati

Documenti

Atti normativi
Regolamento del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale
Amministrazione trasparente
Elezione del dott. Francesco Cacciola a Garante per i diritti delle Persone private della libertà personale
Unità organizzative
Deliberazione del Consiglio comunale per la costituzione del Garante per i diritti delle persone private della libertà personale.