La Carta "Dedicata a te"

La carta consiste in una tessera prepagata su cui è caricato un importo di 382,50 euro, spendibile nell'acquisto di beni alimentari di prima necessità

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Cos'è

La Legge di Bilancio 2023 ha stanziato un fondo di 500 milioni di euro destinati all’acquisto di beni alimentari di prima necessità, a sostegno dei nuclei familiari con ISEE inferiore a 15.000 euro. L'iniziativa riguarda, a livello nazionale, 1,3 milioni di famiglie in difficoltà che non godono di altre integrazioni da parte dello Stato.

 

Il sostegno economico viene erogato tramite l'assegnazione della Carta "Dedicata a te”, una carta di pagamento elettronica, prepagata, nominativa, su cui verrà caricato il valore di euro 382,50 per l’anno 2023.

 

Non occorre inviare alcuna domanda in quanto i beneficiari sono stati individuati da Inps secondo i criteri definiti dal Decreto interministeriale emanato dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle foreste e dal Ministero dell’economia e delle Finanze.

Dal beneficio sono esclusi i percettori di altri sostegni governativi.

 

:: Consulta l'elenco dei beneficiari

 

 

La comunicazione ai beneficiari

Compito dei Comuni è comunicare ai cittadini l'attribuzione del bonus.

Il Comune di Ferrara ha avviato, il 18 luglio 2023, le procedure di comunicazione ai beneficiari per il ritiro della carta "Dedicata a Te".

I beneficiari verranno contattati via telefono, sms, email o al proprio domicilio dai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri - Alto Ferrarese, con la quale il Comune ha sottoscritto un'apposita convenzione. I volontari si recheranno solamente presso le abitazioni di coloro che nella banca dati INPS non hanno altri riferimenti oltre al luogo di residenza.

 

Sul territorio comunale di Ferrara, le famiglie che possono accedere alla misura sono 1430 e sono state individuate da Inps secondo i criteri definiti dal Decreto interministeriale emanato da Masaf e Mef.

 

La Carta Dedicata a Te:

  • è utilizzabile per i propri acquisti dei soli beni alimentari di prima necessità nei negozi abilitati al circuito Mastercard;​
  • consente di ricevere un ulteriore sconto del 15% presso gli esercizi aderenti alla promozione della misura;
  • è completamente gratuita;​
  • funziona come una normale carta di pagamento elettronica, nei limiti previsti dalla normativa di riferimento.

A chi si rivolge

I beneficiari sono stati individuati tra i cittadini appartenenti ai nuclei familiari (composti da almeno tre persone), residenti nel territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti alla data di pubblicazione del decreto:

  • iscrizione nell'Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • titolarità di una certificazione ISEE ordinario, in corso di validità, con indicatore non superiore ai 15.000 euro.

 

Dal beneficio sono esclusi tutti i soggetti che stanno usufruendo di altri sostegni governativi.

Chi può presentare

Per ottenere la Carta di acquisto solidale non è necessario presentare alcuna domanda, poiché le liste dei beneficiari sono state predisposte direttamente da INPS sulla base della sussistenza del requisito economico indicato nelle DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica, compilate per la richiesta dell’ISEE.

Accedere al servizio

Come si fa

 

Consultare l’elenco dei beneficiari

È possibile verificare se si rientra nell'elenco dei beneficiari consultando la graduatoria allegata e controllando se il numero di protocollo DSU ISEE (ovvero, il codice alfanumerico presente in alto a destra nell’Attestazione ISEE) è presente, e se lo stato corrispondente è "BENEFICIARIO IDONEO E SELEZIONATO".

 

Per ragioni di privacy, l’elenco mostra il numero di Protocollo DSU. Per l’attestazione ISEE 2023, il protocollo ha il seguente formato: es. INPS-ISEE-2023- XXXXXXXXX-00

 
:: Consulta l'elenco dei beneficiari

 

Ritirare il codice identificativo della Carta presso l’URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

Ai cittadini che ricevono la comunicazione da parte del Comune verrà specificata la necessità di recarsi presso l'Urp di piazza del Municipio 23, luogo deputato per la distribuzione delle lettere con il codice identificativo con cui ci si dovrà presentare negli uffici postali per ritirare la tessera fisica.

In assenza della comunicazione del Comune, il cittadino che abbia verificato la presenza del proprio numero di protocollo all’interno dell’elenco dei beneficiari (vedi allegato) può comunque recarsi presso l’URP per il ritiro del codice identificativo.

 

Ritirare la Carta "Dedicata a Te" presso un ufficio postale

Il beneficiario potrà ritirare fisicamente la propria carta recandosi presso qualunque ufficio postale della città presentando la lettera con il codice identificativo (ritirata presso l’URP), un documento d'identità in corso di validità e il codice fiscale. ​

Vedi tutte le informazioni sul sito di Poste Italiane: https://www.poste.it/carta-dedicata-a-te.html

 

Dove e come utilizzare la Carta

La Carta è utilizzabile presso tutti gli esercizi commerciali che vendono generi alimentari.

Con apposite convenzioni, il Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste (MASAF) ha provveduto a stipulare accordi con tutti gli esercizi aderenti, appartenenti alla Grande Distribuzione Organizzata e non solo, per l'applicazione di un ulteriore sconto del 15% in favore dei possessori delle carte. 

È possibile consultare liberamente la lista delle Associazioni aderenti alla promozione della misura, e degli esercizi commerciali che si sono impegnati all'applicazione della scontistica del 15% alla pagina: Convenzione MASAF / Associazioni del Commercio

Costi e vincoli

La Carta "Dedicata a Te" è gratuita.

Tempi e scadenze

La carta dovrà necessariamente essere utilizzata per un primo acquisto entro e non oltre il 15 settembre 2023, pena la non fruibilità della stessa e la decadenza dell’intero beneficio.

La carta si attiverà automaticamente al momento del primo pagamento effettuato.

Contatti

Uffici

Aree amministrative

Politiche sociali, rapporti con ASP e contenzioso, politiche sanitarie, politiche abitative e rapporti con ACER

Indirizzo: corso Giovecca, 203, Ferrara - 44121
Orari:

Orari di apertura al pubblico (previo appuntamento):

lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30;

il martedì anche dalle 15:00 alle 17:00.

Telefono: 0532419690

Novità

immagine evento
26 lug 2023

Carta "Dedicata a te", in meno di una settimana il Comune ha consegnato quasi 900 lettere

Presso l'URP la consegna delle lettere ai cittadini individuati da Inps come aventi diritto al sostegno erogato tramite le carte solidali
Leggi tutto
immagine evento
18 lug 2023

Dedicata a te, il Comune avvia le comunicazioni ai beneficiari delle carte solidali

La carta consiste in una tessera prepagata su cui è caricato un importo di 382,50 euro, spendibile nell'acquisto di beni alimentari di prima necessità
Leggi tutto

Altre informazioni

Come faccio a sapere se sono nell'elenco dei beneficiari?
Tutti i cittadini possono verificare in piena autonomia se sono stati inseriti nella lista.
Per motivi di privacy, l’elenco pubblicato dal Comune di Ferrara non conterrà nome e cognome ma solamente il numero di protocollo della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) ISEE 2023.

:: Consulta l'elenco dei beneficiari

 
Dove trovo il codice DSU?
Il numero di protocollo DSU ISEE è un codice alfanumerico, composto da 9 numeri o lettere. Ognuno può conoscere il numero di protocollo ISEE guardando la propria DSU, in alto a destra. In alternativa è possibile scoprirlo collegandosi al portale Inps, nella propria area riservata, cercando il numero di protocollo dell’ultima DSU presentata nel 2023. In caso di problemi si può contattare il Contact Center Inps al numero 803 164, gratuito da telefono fisso e al numero 06 164 164 da cellulare, a pagamento in base alla tariffa applicata dai gestori.

 
Risulto beneficiario: cosa devo fare?
Il Comune di Ferrara sta contattando coloro che hanno diritto al contributo per indirizzarli presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico di piazza del Municipio, 23, dove verrà consegnata la lettera con il codice identificativo da presentare in qualsiasi ufficio postale per il ritiro della card.

 
Con il numero DSU ho scoperto di essere beneficiario ma non sono stato contattato: posso recarmi di persona presso l'URP?
Sì. Il Comune di Ferrara si è attivato per raggiungere tutti i 1430 cittadini che hanno diritto all’aiuto, ma chi non ha ancora ricevuto comunicazione e vede il suo numero di protocollo DSU in elenco può procedere.

 
Ciascun membro del nucleo familiare può ritirare la lettera con il codice della Card?
Sì. È possibile presentarsi all’URP muniti di delega firmata e copia del documento della persona che compare in elenco.

 
Sono in possesso della lettera con il codice identificativo, posso iniziare a spendere la somma presentandolo al negoziante?
No. Per usufruire dei 382,50 euro è necessario ritirare la carta presso gli sportelli di qualsiasi ufficio postale.

 
Ho un limite temporale per spendere tutta la somma?
No. L’unica scadenza è fissata al 15 settembre 2023. Entro quella data occorre effettuare almeno un acquisto, pena la smagnetizzazione della tessera e la perdita dell’accesso al contributo.

 
È possibile controllare il saldo della Carta?
Sì. Chiamando gratuitamente il numero 800 130 640 dal numero di cellulare registrato si riceverà un sms con il residuo.

 
Il mio ISEE è al di sotto dei 15mila euro ma non sono stato selezionato: come mai?
Il decreto interministeriale ha stabilito la priorità per le famiglie con almeno 3 componenti al cui interno sia presente almeno un minore con età compresa fra 0 e 14 anni; poi quelli con minori di età fra i 15 e i 18 anni; a seguire tutti gli altri. Il contributo non spetta ai percettori del Reddito di Cittadinanza o a qualsiasi altra misura economica come la Naspi.

 
Vorrei presentare al Comune la richiesta di avere la tessera, posso farlo?
Il Comune di Ferrara non ha possibilità di erogare card. La misura è gestita a livello centrale da Inps.

Aggiornamento

26/07/2023 12:39