Carta Turistica Ferrara, +43% di vendite dall'anno scorso a quest'anno

Fornasini: "Ripresa post Covid ben avviata, contiamo superamento nei prossimi mesi. Effetto trainante da novità e offerta culturale."

Data di inizio:

06/10/2021

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Contenuto della notizia

Tra il 2020 e il 2021 è del 43 per cento circa l'incremento delle vendite della MyFe Card, la carta turistica di Ferrara che consente, con un singolo biglietto, di visitare musei e monumenti cittadini e di ottenere l'esenzione dal pagamento della tassa di soggiorno per il periodo di permanenza in città. E da giugno a settembre, per quattro  mesi, gli accessi ai musei sono stati ampiamente sopra i dati mensili (pre-Covid) del 2019.


Lo comunica l'assessore al turismo Matteo Fornasini sottolineando che "ci avviamo verso il raggiungimento dei livelli pre Covid, nonostante le chiusure a cui si è dovuto far fronte nel corso di due stagioni particolarmente difficili". Nel dettaglio: se l'anno scorso erano state 7.538 le tessere vendute, quest'anno, fino a settembre (incluso) gli acquisti sono stati 10.796. Forte incremento, tra il 2020 e il 2021, lo hanno registrato, in particolare, gli accessi al museo della Cattedrale (+51,2%), palazzo Schifanoia (+49%), palazzina Marfisa d'Este (+48,2%) e il Castello Estense (+34,6%)".


"Ci avviamo a colmare il gap generato dal Covid, che ha prodotto una flessione di circa il 7% sul biennio. Considerando che i dati di vendita complessivi, sia l'anno scorso che quest'anno, sono stati funestati da  chiusure di musei a causa della pandemia e che gli accessi sono ad oggi ancora contingentati,  possiamo dire che la ripresa è ben avviata e contiamo, nei prossimi mesi (augurandoci piene e stabili riaperture), di eguagliare e poi superare i dati del 2019, anche alla luce delle tante novità previste che, siamo sicuri, rappresenteranno elementi di forte attrattività per il grande pubblico".

 

Fornasini sottolinea inoltre che, scorrendo i dati degli ultimi mesi, si colgono già alcuni indici superiori al 2019. Ad esempio, a settembre  gli accessi ai musei sono fortemente aumentati rispetto a due anni fa (2.852 a fronte dei 1.367 del 2019). Forti incrementi si sono registrati pure ad agosto (3.224 nel 2021 contro i 1.599 del 2019), a luglio (915 nel 2019 e 1.887 nel 2021), a giugno (999 del 2019 e 1.728 del 2021).

 

Insomma: da giugno a settembre, per quattro  mesi abbiamo ottenuto quasi costantemente cifre pressoché doppie, e in alcuni casi anche di più, del 2019. Chiaramente per quanto riguarda i mesi precedenti si scontano le chiusure delle stagioni della pandemia".  
La MyFe Card è un biglietto cumulativo che dà l'accesso a tutti i musei civici e statali di Ferrara, è acquistabile o presso le biglietterie dei musei civici o all'indirizzo:  https://bit.ly/3uJHeB7

 


I dati di vendita relativi al 2020 e al 2021 (il raffronto è nel periodo tra gennaio e settembre) tengono ovviamente conto delle chiusure che sono state decise a livello nazionale a seguito delle disposizioni governative per il contenimento dell'emergenza epidemiologica. Nello specifico, l'anno scorso tutti i musei sono stati chiusi dal 24 febbraio al 1 marzo, e poi di nuovo dall'8 marzo. Successivamente, dal 2 giugno si è attuato un programma di progressive riaperture.

 

Quest'anno, a gennaio tutti i musei sono rimasti chiusi. A febbraio sono stati riaperti con il seguente calendario: dal giorno 8 Palazzo Schifanoia e il Museo della Catedrale, dal 10  il Castello Estense, dall' 11 il PAC. Palazzina Marfisa d'Este è rimasta chiusa per lavori di riallestimento e sono rimaste sospese le vendite on line. Successivamente, in ottemperanza alle disposizioni normative conseguenti l'ingresso in zona arancione della regione Emilia Romagna, dal 22 febbraio 2021 i musei sono stati di nuovo chiusi. Il 27 aprile sono stati riaperti il Museo della Cattedrale e il PAC, il 28 aprile il Castello Estense. Dal 1 maggio è stata riaperta Palazzina Marfisa d'Este e sono riprese le vendite on line della MyFe card. Dal 15 maggio è stato riaperto anche Palazzo Schifanoia, con la nuova ala Quattrocentesca.

Altre informazioni

Data pubblicazione

06/10/2021

Aggiornamento

06/10/2021 14:34