Dalle Marche a Bruxelles in bici con tappa a Ferrara l’11e il 12 settembre

Il tour organizzato per sensibilizzare le istituzioni europee sulla mobilità sostenibile e per affermare lo sviluppo della bike economy e del cicloturismo

Data:

09/09/2023

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Farà tappa a Ferrara la “Bike long ride Marche - Europe” il tour in bici che, da domani, domenica 10 settembre, in 14 giorni raggiungerà il Parlamento europeo a Bruxelles per sensibilizzare la Commissione Turismo e Trasporti (TRAN) sui temi della ciclabilità e sul turismo in bici in Italia.

 

L’evento è organizzato da MarcheBikeLife Srl in collaborazione con il Comune di Civitanova Marche (MC), con il coinvolgimento di tre assessorati: al Turismo, alla Mobilità Sostenibile e allo Sport, che sostengono l’iniziativa con patrocinio oneroso. Iniziativa che ha anche l’alto patrocinio del Parlamento europeo e, per le date italiane, il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, la collaborazione del Team Europa della Città di Civitanova Marche, il patrocinio di FIAB - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, coordinatore italiano EuroVelo, e di Legambiente Turismo - Vivilitalia.

 

Il tour prevede 1.700 km in 14 tappe, attraversando 4 Paesi, con diversi convegni.

 

Ferrara è inserita tra la seconda e la terza tappa.

 

Sarà infatti destinazione di arrivo della Gabicce Monte - Ferrara (11 settembre) e, il giorno seguente, sarà la città di partenza del successivo passaggio ciclistico, fino a Colorno. L’11 l’arrivo è previsto alle 18:30 al negozio di biciclette B12 (via Bologna 115 a/b). Ad accogliere gli ambasciatori della bicicletta ci saranno Simone Dovigo di Witoor, ferrarese, creatore dell’evento “Bike Night” che, per l’occasione, ha organizzato un aperitivo di benvenuto e un convegno sul cicloturismo con la partecipazione di Matteo Fornasini, assessore del Comune di Ferrara, e la collaborazione di FIAB Ferrara. L’esito del convegno, con il contributo ferrarese, comporrà una ‘cartella di esperienze’ da consegnare alle istituzioni comunitarie, che conterrà quindi anche le testimonianze e le prassi adottate a livello locale dai singoli territori.

 

Il viaggio in sella proseguirà, nei giorni seguenti e, attraverso Milano, Treviglio, Trento, Villingen, Strasburgo, la comitiva giungerà a Bruxelles il 23 settembre.

 

Tre i “cicloambasciatori” protagonisti: Mauro Fumagalli, Carlo Luzi e Franco Tresoldi, che avranno il compito di rappresentare ogni giorno, nella sede di arrivo della tappa, la città capofila del progetto Civitanova Marche, il territorio, gli sponsor e i progetti di cicloturismo e di mobilità sostenibile legati alla transizione ecologica.

 

L’evento è particolarmente significativo in vista del prossimo anno: il Parlamento europeo ha infatti chiesto con una risoluzione che il 2024 sia l’anno europeo della bicicletta, con l’adozione di linee strategiche di intervento per migliorare la ciclabilità, la mobilità sostenibile e la transizione ecologica (3.20.07 Combined transport, multimodal transport; 3.20.08 Urban transport; 3.70.02 Atmospheric pollution, motor vehicle pollution; 3.70.20 Sustainable development; 4.10.13 Sport; 4.50 Tourism; 4.70.04 Urban policy, cities, town and country planning sono i temi inseriti nella risoluzione).

 

Il tour si concluderà lunedì 25 settembre con l’incontro con l’onorevole Carlo Fidanza, componente italiano della Commissione Turismo e Trasporti (TRAN) del Parlamento europeo.

Altre informazioni

Data pubblicazione

11/09/2023

Aggiornamento

11/09/2023 10:39